Fisac Firenze e Toscana – UnipolSai: no all’impoverimento della sede di Firenze. Contrari alle scelte aziendali

Il 20 settembre scorso è stato presentato da UNIPOLSAI un piano di riorganizzazione che impatta negativamente sul nostro territorio, prevedendo il trasferimento su altra sede di un ciclo di lavorazione legato al settore “vita”, settore che ha sempre contraddistinto l’attività della sede di Firenze e ne rappresenta il core business industriale.

Senza voler aprire contrapposizioni tra aree e aree del Paese, tra un polo e l’altro dell’azienda, riaffermiamo la nostra netta contrarietà ad un progetto che rappresenta un ulteriore impoverimento della sede in termini di attività e che fa presagire, anche in relazione alle prossime uscite legate al Fondo di solidarietà, se non accompagnate da un’adeguata politica di ricambio generazionale, un ridimensionamento inaccettabile su questa piazza.

Con tutte le conseguenze sull’indotto.

La FISAC valuterà quindi, previo raccordo con le altre OO.SS, tutte le iniziative necessarie, compreso il coinvolgimento delle Istituzioni locali, per scongiurare il ridimensionamento della presenza di UNIPOLSAI a Firenze e in Toscana, con il conseguente impatto.

FISAC CGIL TOSCANA • FISAC CGIL FIRENZE