Firenze: Lavorare da casa è davvero #SMART??? Rispondi alle nostre domande


Sei fra gli 8 milioni di lavoratrici e lavoratori catapultati nello #smartworking? Lavorare da casa è davvero #SMART? Cominciamo a raccontarlo!!

L’emergenza Covid ha determinato uno sconvolgimento della vita di ognuno di noi, a partire dall’isolamento, ed ha anche modificato il “modo di lavorare”. Sull’onda dell’emergenza, molte lavoratrici e lavoratori si sono trovati a cimentarsi e sperimentare il lavoro da remoto.
Prima della crisi Covid, in Italia, lavoravano da remoto 500 mila persone, ora sono 8 milioni.
Come Ufficio politiche di genere della Cgil ci proponiamo di provare ad analizzare percezioni e reazioni a questo ingresso improvviso nello smart working attraverso un questionario che abbiamo realizzato assieme alla Fondazione Di Vittorio.
I risultati di questa indagine -che non ha pretese scientifiche- ci forniranno comunque uno strumento di lettura su questa modalità di lavoro, chiave di lettura di questa fase che potrà essere utile per affrontare le nuove sfide sul lavoro futuro.
Questa ricerca ha come obiettivo conoscitivo quello di evidenziare i differenti modi attraverso i quali le lavoratrici e i lavoratori stanno gestendo o tentando di gestire il proprio lavoro “restando a casa”.

Due aspetti rendono questo approfondimento molto focalizzato e allo stesso tempo molto pertinente rispetto alle specificità del momento che stiamo vivendo: (1) viene condotto in un periodo che ha caratteristiche di eccezione o di emergenza, (2) il ricorso a modalità di lavoro agile purché realizzato “restando a casa” è stato fortemente promosso attraverso decreti che ne hanno anche condizionato le modalità di applicazione. 

Il questionario si sviluppa in quattro macro-aree: (1) socio-anagrafica, (2) smart working (modalità applicazione, aspetti organizzativi e individuali), (3) cura (di sé, della casa e di altri), (4) percezioni e atteggiamenti (paure, rischi, opportunità).

Possono rispondere al questionario tutte le lavoratrici e i lavoratori che in questo momento stanno lavorando da casa.

Grazie per aver partecipato alla nostra indagine. Il tuo feedback è importante.

Partecipa e fai partecipare all’indagine cliccando QUI