Gruppo BPER: Le Organizzazioni Sindacali incontrano l’AD Vandelli

 

Come da tradizione, la presentazione del bilancio trimestrale è stata occasione gradita per incontrare il nostro Amministratore Delegato, Alessandro dott. Vandelli, alla presenza delle Segreterie Nazionali e di una folta rappresentanza di tutte le sigle sindacali e di tutti i territori. Occasione che sottolinea ancora una volta il buon clima che contraddistingue le relazioni industriali all’interno del Gruppo BPER.

L’Amministratore Delegato ci ha disegnato un quadro trimestrale sostanzialmente positivo, sia in considerazione del difficile momento nel quale versa il Paese, sia per alcuni indicatori economici anche inrelazione alle note operazioni straordinarie: è di tutta evidenza però che i risultati siano influenzati da significativi accantonamenti prudenziali a sostegno della qualità del credito.

Il discorso si è poi focalizzato sulla centralità della persona e sulla valorizzazione delle risorse: due aspetti direttamente collegati alle previsioni di piano industriale e che potrebbero eventualmente variare in relazione all’operazione straordinaria di acquisizione sportelli UBI/ISP. Ci rincuora, come dichiarato da Vandelli, la chiara volontà di portare nuove forze sui territori attualmente meno presidiati dal Gruppo, senza dare però corso ad esuberi di personale.
È chiaro a tutti che dovrà essere posta la massima attenzione al mantenimento di lavorazioni e lavoratori sui diversi territori, in particolare quelli più in sofferenza, quale presidio fondamentale di sviluppo futuro anche in relazione al recente accordo distributivo di Assurbanca.

Salute e sicurezza sono state poi oggetto di confronto: a questo tema è stata dedicata estrema attenzione da parte delle Organizzazioni Sindacali e dell’Azienda, attraverso misure a tutela dei colleghi e della clientela, garantendo comunque l’alta qualità del servizio che contraddistingue il nostro Gruppo. A tal proposito abbiamo richiesto con forza una revisione del “piano chiusura filiali” in corso, tenendo in evidenza che proprio la rete ha contribuito in modo significativo a dare continuità alla relazione con la clientela.

Parlando della qualità del credito, ed in particolare di credito problematico e della sua gestione interna, l’Amministratore Delegato ha ribadito nuovamente l’ottimo lavoro svolto dai colleghi di BCM: di qui la volontà a proseguire nella direzione già tracciata, grazie a questo asset che si rivela vincente nel panorama bancario.

In chiusura un passaggio su digitalizzazione, per il quale Vandelli ha rimarcato l’importante investimento fatto in condizioni d’emergenza. Ci aspettiamo che si prosegua con lo sviluppo e lo snellimento di nuovi processi, legati al lavoro agile – da ricondurre alle previsioni del CCNL, anche in tema di disconnessione – ma capaci, comunque, di soddisfare le necessità di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro di colleghe e colleghi.

 

Segreterie di Coordinamento Sindacale GRUPPO BPER
FABI – FIRST/CISL – FISAC/CGIL – UILCA – UNISIN

Back to top button