Prato: intervista ad Agostino Megale

da TVPRATO – La Fisac Cgil, in un’assemblea pubblica organizzata oggi alla Camera di Commercio a cui ha partecipato il segretario nazionale Agostino Megale, chiede che si faccia presto: i 600 milioni previsti nel fondo per gli esuberi volontari dal Governo Renzi sono disponibili per il 2017, così come i 20 miliardi stanziati nel decreto salvabanche per le ricapitalizzazioni precauzionali.

Misure indispensabili per attutire il colpo occupazionale.

Per Popolare di Vicenza e Veneto Banca sono previsti 2.500 esuberi sugli 11.600 dipendenti. La Cgil, che manifesterà il 28 aprile all’assemblea dei soci della Banca Popolare di Vicenza, chiede che di evitare tagli più pesanti e di gestire la crisi senza ricorrere ai licenziamenti collettivi.

Altrimenti è pronta allo sciopero e a manifestare a Bruxelles davanti al Parlamento europeo.