Inform@fisac maggio 2016 n.1

Supposte

 

Cliente – Buongiorno, vorrei un callifugo
Farmacista – Buongiorno! Guardi, ho giusto una supposta che fa per lei…
Cliente – Ma io ho necessità del callifugo…
Farmacista – Si ma vede… oggi abbiamo in promozione questa supposta…
Cliente – E la devo strofinare sul callo per farmelo cadere?
Farmacista – Emh… l’assunzione è quella tradizionale… ma… ha un effetto antidolorifico, e …
Cliente – Senta io ho bisogno del callifugo: la supposta la utilizzi lei!

Immaginate cosa succederebbe se in una farmacia anziché seguire i bisogni del cliente si seguissero le esigenze del budget dettate a centinaia di chilometri di distanza!

Questo è quello che si chiede ogni giorno ai lavoratori delle nostre filiali.

I clienti sono perseguitati da decine di telefonate preventive, sms di conferma, telefonate successive se non si sono presentati agli appuntamenti.

Persone che per 40 anni hanno fatto i cassieri devono improvvisarsi operatori telefonici con strategie di telemarketing vecchie di decenni, mutuate dalle compagnie telefoniche che già portano ognuno di noi a sbattere il telefono in faccia al malcapitato operatore di turno. Vogliamo che i clienti ci detestino?

Eppure saccenti capi area dicono che “è statisticamente provato che nel 40 per cento dei casi il metodo commerciale produce risultati”. Ergo: “Se non fate risultati, non siete adatti al ruolo”.

E fioccano le mail in cui si invitano le filiali a vendere 10 pezzi di questo e 10 pezzi di quello, come se le polizze assicurative e i fondi pensioni fossero biciclette, robot da cucina o libri per bambini.

E intanto costringiamo le persone a file interminabili presso le casse perché qualcuno in un palazzo lontano ha deciso che bisogna aprire cassa ed effettuare i contatti tra una operazione ed un altra.

Stiamo esasperando la clientela, nostra unica fonte di sostentamento! E mentre la crisi morde, noi, che sapremmo come trattare i clienti facendo nel contempo gli interessi della banca, dovremmo ridurre la nostra professionalità stando dietro a Capi Area e Direttori sviliti nel loro ruolo e ridotti a rincorrere numeri col pallottoliere. Questo modo di fare ci sta facendo segare il ramo su cui siamo seduti.

Almeno, quando stressati andremo in Farmacia per comprare gli antidepressivi, ci consoleremo sapendo che non cercheranno di rifilarci a tutti i costi una supposta!

Pagina precedente 1 2 3 4 5 6Pagina successiva
Back to top button