Concorso di idee: uso del denaro contante nelle società contemporanee

 La CGIL, l’IRES e la FISAC Abruzzo e Molise promuovono il seguente concorso di idee per le Studentesse e gli Studenti dei corsi di laurea e di laurea Magistrale nelle Scienze Economiche, Politiche, della Comunicazione, Manageriali, Sociali, di Giurisprudenza e affini.

Il tema è l’utilizzo del denaro contante nell’attuale fase di cambiamento del sistema economico italiano e internazionale e nell’evoluzione delle società (“Concorso di idee: l’uso del denaro contante nelle società contemporanee, tra retaggi culturali, esigenze normative e nuove tecnologie”).

L’uso prevalente del denaro contante ha un significativo impatto socio-economico nel nostro Paese. Tale pratica ostacola l’azione di contrasto al riciclaggio dei capitali delle organizzazioni mafiose e criminali nonché di singole fattispecie criminali, contribuisce a fare proliferare il lavoro nero e irregolare, indebolisce le Imprese sane e rispettose delle leggi insinuandosi nell’economia legale, è funzionale all’evasione fiscale ed alla dilagante corruzione impedendo la tracciabilità delle transazioni economiche e finanziarie.

Le Società contemporanee, allo stesso tempo, sono alla ricerca del corretto equilibrio tra le necessità dei controlli e i diritti alla riservatezza nell’uso della moneta tracciata, obiettivi non sempre facili da conciliare ed in continua evoluzione tecnico-normativa.

Il concorso si pone come principale obiettivo, nell’ambito di un approfondimento sull’uso del denaro contante e più in generale delle modalità di pagamento alternative oggi utilizzabili, l’individuazione di strumenti e soluzioni concrete, innovative e originali da adottare al fine di ridurre gli effetti negativi dell’utilizzo del contante, guardando anche agli esempi offerti da altri paesi, magari con livelli di evasione fiscale e corruzione non patologici come quelli raggiunti dall’Italia

Scarica documento

Back to top button