Fisac Emilia Romagna: accordo tra Regione e associazioni di categoria per test sierologici

TEST SIEROLOGICO – PREVENZIONE:
in Emilia Romagna test gratuito per studenti & familiari

Sempre in materia di Covid e prevenzione torniamo sull’argomento per segnalare quello che riteniamo un importante accordo tra la Regione Emilia-Romagna e le associazioni di categoria delle Farmacie Convenzionate per effettuare test diagnostici rapidi GRATUITI per la ricerca degli anticorpi anti SARS-CoV-2.

Nel dettaglio ed esemplificativamente:

♦ La proposta è rivolta ad alunni e studenti degli istituti di ogni ordine e grado, genitori, fratelli e sorelle e altri familiari conviventi, ma anche gli universitari che hanno il medico di medicina generale in Emilia-Romagna;
♦ Gli interessati potranno gratuitamente, e su base volontaria, prenotare ed effettuare il test nelle farmacie convenzionate aderenti all’accordo;
♦ La finestra di periodo per effettuare il test va dal 19 ottobre fino al 30 giugno 2021;
♦ L’esecuzione del test sierologico nelle Farmacie Convenzionate avverrà normalmente su appuntamento;
♦ Il cittadino che aderisca al progetto di ‘screening’ dovrà rilasciare una autocertificazione del suo stato di avente diritto all’esecuzione gratuita del test (essere genitore di, essere fratello/sorella di, familiare convivente di) fatta eccezione per i soggetti minori;
♦ In caso di positività al test, il cittadino eseguirà il tampone nasofaringeo che potrà rilevare l’eventuale presenza del virus SARSCoV-2.

La proposta riguarda pertanto anche i minori, previo consenso dei genitori/tutori/soggetti affidatari, con l’ovvia avvertenza che almeno uno dei genitori/tutori/soggetti affidatari deve presenziare all’accertamento stesso. Sarà cura delle Farmacie la raccolta dei moduli da sottoscrivere da parte degli interessati.

Ricaviamo inoltre dalla Circolare Regionale che:

♦ L’attività può consentire di individuare – all’interno della popolazione interessata, asintomatica, nonché su base volontaria – persone che hanno contratto il virus e conseguentemente di impedire la nascita di nuovi focolai di COVID-19 nel territorio della nostra regione e in particolare nel mondo della scuola;
♦ I test sierologici rapidi che rilevano anticorpi contro SARS-CoV-2, nel ricercare una passata esposizione al virus, in caso di esito negativo non possono escludere la possibilità di un’infezione nel cittadino che sia stato in contatto con il virus nel periodo immediatamente precedente l’esecuzione del test o qualora abbia un titolo di anticorpi inferiore al limite minimo di rilevazione;

AVVERTENZE: è ovvio che nel recarsi nelle Farmacie per chiedere del test vanno sempre messe in pratica le misure idonee di sicurezza: uso obbligatorio e corretto della mascherina, igienizzazione delle mani all’ingresso, controllo della temperatura corporea (per temperature rilevate superiori a 37,5°, non sarà possibile far eseguire il test in Farmacia), distanziamento.

Questo sopra a titolo esemplificativo, per ogni approfondimento rimandiamo ai contenuti della Delibera Regionale

Back to top button