Popolare di Bari: concluso l’incontro sulla lettera della Funzione Compliance


COMUNICATO

Si è appena concluso l’incontro tra Azienda e Organizzazioni Sindacali avente ad oggetto la lettera della Funzione Compliance inerente le modalità di collocamento delle polizze Aviva a premio ricorrente avviato nell’anno 2017.

Troviamo questa lettera inutile ed inefficace rispetto a quanto già previsto dalle vigenti normative e accordi – cfr. “whistleblowing” o l’accordo sulle politiche commerciali nel Gruppo BPB -.

Non ci piace questa iniziativa aziendale, perché sembra stimolare la delazione quando, nello stesso testo della lettera, si evince la consapevolezza di una prassi diffusissima in tutta la Banca e dunque, inevitabilmente, figlia di decisioni che non potevano che arrivare dall’alto, da molto in alto.

Di certo, continuiamo a denunciare e condannare il sistema di pressioni commerciali, meccanismo perverso che ha pesantemente condizionato l’attività di vendita nel Gruppo BPB, ma da qui, a giustificare una sollecitazione per raccattare testimonianze di quello che è già noto, lo riteniamo insidioso e divisivo.

Stiamo attraversando una fase estremamente delicata e confusa, le lavoratrici e i lavoratori del Gruppo BPB hanno bisogno di fiducia e di una guida, basata sul rispetto, sulle regole e non sulla paura, sulla minaccia.

C’è bisogno di potersi fidare gli uni degli altri.

C’è bisogno che sia promossa e riconosciuta la professionalità non il budget a tutti i costi.

Ricordiamo a tutti che per le eventuali segnalazioni di comportamenti anomali già esiste la casella di posta segnalazioni.politiche.commerciali@popolarebari.it controllata dalle organizzazioni sindacali, che garantisce l’anonimato, raggiungibile anche per il tramite dei sindacalisti.

Auspichiamo che questa vicenda sia il punto di partenza della Banca per debellare definitivamente il fenomeno delle politiche commerciali improprie, indirizzando le attenzioni sulla condanna di determinate condotte piuttosto che su eventuali dichiarazioni dei dipendenti.

24 novembre 2020

Segreterie OdC
FABI – FIRST/CISL – FISAC/CGIL – UILCA – UNISIN
Gruppo Banca Popolare di Bari

Back to top button