Credito Cooperativo: sottoscritto accordo con nuove casistiche rientranti nella causale “Covid-19 Nazionale”


Banca del Tempo Solidale
Il rafforzamento delle normative per le necessità legate alla fase pandemica

La Banca del Tempo Solidale è un “bacino” annuale di permessi retribuiti messo a disposizione dei dipendenti che, per gravi ed accertate situazioni personali e/o familiari, abbiano bisogno di permessi aggiuntivi.
Nello specifico è finalizzata ad aiutare i lavoratori dipendenti che si trovino ad affrontare gravi e documentate situazioni personali o familiari, che possano determinare periodi di assenze prolungati e/o non preventivabili, comportando la necessità di una dotazione ulteriore di permessi rispetto a quanto previsto dalla legge e/o dalla contrattazione collettiva di primo e di secondo livello.
Per fronteggiare la delicata e complessa fase pandemica, economica e sociale che il Paese sta attraversando a causa della diffusione del virus Covid-19, nell’accordo del 9 giugno 2020 “Emergenza sanitaria nazionale Covid 19. Tutela del lavoro, della famiglia, delle fragilitàrelativo agli interventi normativi ed economici per il settore del Credito Cooperativo, le OO.SS e Federcasse avevano introdotto relativamente allo strumento della Banca del Tempo Solidale la specifica causale di fruizione “Covid-19 nazionale”, a sostegno della genitorialità e delle situazioni di fragilità sanitaria, per un numero di ore pari al 50% della dotazione in essere.
Nell’accordo sottoscritto tra le OO.SS e Federcasse nella tarda serata del 11 dicembre sono state introdotte nuove casistiche rientranti nella causale “Covid-19 Nazionale” ed è stato esteso all’80% della dotazione in essere il numero delle ore utilizzabili con questa fattispecie.
La misura massima di fruibilità individuale dei permessi “Covid-19 Nazionale” è pari a 10 giorni annui, eventualmente anche frazionabili in ore.
Sono aperti i termini per la contribuzione volontaria, con la previsione del versamento aziendale di una giornata ogni 3 versate dalle Lavoratrici/Lavoratori in data successiva all’accordo.
L’accordo prevede inoltre che venga fornito alle OO.SS un rendiconto dettagliato sull’utilizzo dello strumento entro il mese di marzo 2021 e successivamente con cadenza quadrimestrale.
E’ stata infine prorogata la durata della Banca del Tempo Solidale al 31 dicembre 2021, mentre i termini di fruizione rientranti nella causale “Covid-19 Nazionale” sono stati protratti al termine dello stato di emergenza sanitaria. Nella consapevolezza e convinzione che la Banca del Tempo Solidale rappresenti un importante strumento di solidarietà per le Lavoratrici ed i Lavoratori del Credito Cooperativo che vivono particolari situazioni di difficoltà personale o familiare, soprattutto in questo complesso periodo storico, le OO.SS firmatarie del presente accordo esprimono un giudizio positivo per il risultato raggiunto.
Roma, 14/12/2020           
Le Segreterie Nazionali
FABI – FIRST/CISL – FISAC/CGIL – UGL CREDITO – UILCA
Back to top button