Fusione DEPObank e Banca FarmaFactoring


COMUNICATO UNITARIO

In data 19 febbraio 2021, dopo una articolata trattativa, le Organizzazioni Sindacali di DEPObank e BFF, supportate dai rispettivi Delegati delle Segreterie nazionali, hanno sottoscritto l’Accordo sulla Procedura di fusione per incorporazione di DEPObank in BFF, ai sensi dell’art. 47 della Legge 428/1990 e dell’art. 17 del CCNL del Credito; tale accordo avrà efficacia solo dopo la ratifica delle Assemblee unitarie dei Lavoratori che si terranno il prossimo 24 febbraio.

Le Organizzazioni Sindacali hanno definito alcuni perimetri di tutele: sul piano occupazionale, con la conferma che la Fusione oggetto della procedura non comporterà alcun processo di riorganizzazione o ristrutturazione con ricadute occupazionali; sul piano della mobilità territoriale, per escludere che ci possano essere trasferimenti di personale da una città all’altra; sul piano dell’armonizzazione dei trattamenti collettivi aziendali, in modo che si possa negoziare nei prossimi mesi, e con i tempi adeguati, un corpo unico di accordi sulle diverse materie che dia a tutti i dipendenti della nuova entità i medesimi trattamenti.

Confermiamo un costante aggiornamento sull’evolversi delle cose e rimandiamo all’illustrazione più dettagliata dell’Accordo raggiunto, ai Nostri Iscritti ed a Tutto il Personale, durante le Assemblee del 24 febbraio pv.

Un caro saluto

Le Organizzazioni sindacali DEPObank e Banca Farma Factoring
FABI FIST CISL FISAC CGIL UNISIN

22 febbraio 2021

scarica l’Accordo

Back to top button