Info sul Superbonus

Segreteria Confederale

Oggetto: Superbonus

Care compagne e cari compagni, come già sapete, a seguito delle ultime disposizioni normative, vi è la possibilità di usufruire di una detrazione pari al 110% riconosciuta sulle spese sostenute per interventi di efficientamento energetico e per interventi antisismici, dando la possibilità, se eseguiti congiuntamente, di innalzare al 110% anche le detrazioni per l’installazione di impianti fotovoltaici e sistemi di accumulo ad essi collegati, infissi, installazione di colonnine di ricarica per veicoli elettrici e abbattimento delle barriere architettoniche.

La CGIL ha da subito dato il suo giudizio positivo sul Superbonus, poiché gli interventi finanziati con questa agevolazione fiscale possono contribuire concretamente all’azione contro il cambiamento climatico, la grande sfida di questi anni, a ridurre il consumo energetico delle abitazioni e le bollette elettriche, a mettere le abitazioni in sicurezza dal rischio sismico, a migliorare la qualità dell’aria delle nostre città e ad abbattere le barriere architettoniche. Oltre a questi benefici, la realizzazione degli interventi potrà portare anche un contributo importante alla ripresa occupazionale nei settori interessati. Attualmente la scadenza della misura è prevista al giugno 2022, ed è per questo importante promuoverne l’utilizzo e facilitarne le procedure di attivazione, prestando allo stesso tempo la giusta attenzione alla tutela dei nostri iscritti e non, nel mercato selvaggio delle offerte.

I Centri di assistenza fiscale sono coinvolti dalla norma per lo svolgimento delle attività necessarie per apporre, previa verifica del requisito soggettivo, il visto di conformità, al fine di permettere lo smobilizzo dei crediti.
I CAAF CGIL si sono organizzati per utilizzare una rete di servizi dedicati al Superbonus 110%, controllata e garantita, coinvolgendo professionisti, imprese, fornitori di beni che riconoscano subito lo sconto in fattura, per far realizzare gli interventi a costo zero; inoltre, le imprese che hanno aderito alla rete garantiranno, per i loro dipendenti impegnati nel processo produttivo, la regolarità contributiva e la corretta applicazione del contratto collettivo del lavoro, a tutela dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori.

Riteniamo perciò molto utile, avviare da subito una campagna di comunicazione, partendo dai materiali che alleghiamo, per permettere a tutte le strutture della CGIL, comprese le realtà più vicine ai temi in questione, a partire dal SUNIA, di poter fornire le prime informazioni e fare sistema, indicando nei CAAF CGIL gli interlocutori più adeguati a garantire la necessaria consulenza e, in caso di sussistenza dei requisiti, il percorso di realizzazione delle attività.

Un caro saluto

p. la Segreteria Confederale
Gianna Fracassi     –        Ivana Galli

scarica il volantino
Back to top button