Piano vaccini: risposta del Commissario Straordinario per l’Emergenza Covid-19

In riferimento alla lettera inviata al Presidente del Consiglio, al Ministro dell’Economia e delle Finanze, al Ministro della Salute, al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, al Governatore della Banca d’Italia e al Commissario Straordinario per l’emergenza epidemiologica (pubblicata in nostro precedente articolo), riportiamo di seguito la lettera di risposta del Commissario Straordinario Generale Figliuolo.

Roma, 16 marzo 2021

Egregi Presidente e Segretari Generali,

mi riferisco alla missiva del 9 marzo u.s. con la quale mi è stata rappresentata la necessità di vaccinazione dei dipendenti delle imprese bancarie e finanziarie.

Innanzitutto permettetemi di complimentarmi con Voi e sottolinearVi l’eccellente lavoro svolto dalle predette professionalità che, in un momento così delicato per la nostra Nazione, hanno continuato a fornire un servizio a favore delle famiglie, delle imprese e più in generale dell’economia.

Al riguardo, mi preme evidenziarVi che, proprio al fine di garantire un rapido ed univoco approccio alle diverse problematiche che interessano la popolazione e, nel contempo, imprimere una reale accelerazione alla campagna vaccinale, MINSALUTE il 10 marzo u.s. ha emanato le “Raccomandazioni ad interim sui gruppi target della vaccinazione anti-SARS-COV-2/COVID-19“. il documento in parola, considerando prioritari alcuni servizi e setting a rischio, individua un nuovo ordine di priorità delle 5 categorie di persone da vaccinare per il proseguimento della campagna vaccinale.

Colgo l’occasione per formularVi i miei più sinceri e cordiali saluti.

Generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo

 

 

 

Back to top button