Isp Toscana e Umbria: filiali nel cloud. E le persone?

Approfondimenti in seguito alle segnalazioni che abbiamo ricevuto da alcuni colleghi della rete in merito ad un loro possibile trasferimento alla FOL (filiale on line).

Questi colleghi, contattati dal CTPAR (ufficio del personale), in genere risiedono in zone dove non esiste una filiale FOL vicina e sembra che siano in attuazione distaccamenti virtuali su punti operativi” terrestri” che però, per adesso, saranno posizionati sulle delle nuvole “Cloud” e con un’operatività da remoto (dalla propria abitazione). Queste lavoratrici e questi lavoratori saranno inseriti, presumibilmente, in un organigramma filiale FOL al momento solo “virtuale”.

Detto questo, e nell’attesa di un chiarimento aziendale, invitiamo i colleghi ad una attenta riflessione prima di dare una risposta al gestore del personale. Tutti i colleghi delle filiali FOL, al momento, lavorano in modalità Smart Working per via della situazione epidemiologica e, presumibilmente, anche i nuovi colleghi trasferiti alla FOL saranno destinatari della stessa modalità.

Ad oggi non è stata comunicata, da parte dell’Azienda, la creazione di nuove filiali sul territorio e, quindi, non essendoci al momento un indirizzo, non è possibile per il collega valutare gli aspetti oggettivi del trasferimento come ad esempio la distanza casa-lavoro e la disponibilità dei collegamenti per raggiungerlo.

È evidente come quanto sopra esposto è la rappresentazione del nostro territorio di riferimento, ma che fotografa un fenomeno di dimensioni molto più ampie che deve essere attenzionato e monitorato a tutti i livelli.

In attesa di una comunicazione esauriente, rimaniamo perplessi di fronte a quello che sembra essere il primo caso di trasferimento dei colleghi in una filiale virtuale (filiali nel Cloud). E’ questa la banca 2.0?

Firenze, 16/04/2021

Coordinamenti Sindacali Aziendali Intesasanpaolo Direzione Regionale Toscana Umbria

Back to top button