Intesa Sanpaolo Area Liguria: caos organizzato?!?

dal sito Fisac Intesa Sanpaolo
5 maggio 2021


A quasi un mese dalla fusione possiamo fare un primo bilancio, tutti abbiamo sofferto e stiamo soffrendo,
ma a soffrire maggiormente sono stati senza dubbio i colleghi delle filiali oggetto di accorpamento:
– Insufficiente ed inefficace formazione ai colleghi Ubi.
– Carenza di addestratori sia durante la fase di integrazione che successivamente.
– In molti uffici mancano ancora computer e stampanti.
– La filiale online non è in grado di far fronte alle innumerevoli chiamate.
– I clienti a seguito di problemi informatici arrivano alterati perché non riescono ad accedere ai loro conti.
– Le code sono chilometriche, con rischi di ordine pubblico, e l’eccessiva presenza non consente il rispetto
delle normative aziendali Covid.
– Gli steward, necessari per garantire l’accesso ordinato, sono troppo pochi e utilizzati a singhiozzo.
– Le richieste di informazioni e di verifica delle posizioni risultano difficoltose, in particolar modo per i
clienti aziende.
– Molti colleghi non riescono a rispettare la pausa pranzo.
– Le operazioni di cassa si prolungano spesso oltre il termine dell’orario pomeridiano previsto.
– La prestazione lavorativa straordinaria sta diventando la regola.
– I portafogli in monte nelle filiali grandi, con migliaia di clienti, generano centinaia di telefonate e mail.
– Abbiamo forti preoccupazioni sulle conseguenze future degli errori operativi che si stanno verificando.
Invitiamo quindi i responsabili della migrazione, a fare un giro nelle filiali per accertarsi di persona che le cose stanno andando diversamente da come si auspicavano e il cammino è ancora lungo.
Diamo, invece, il giusto merito alle colleghe e ai colleghi che stanno affrontando questo complicato momento con impegno, sacrificio e collaborazione, cercando comunque di soddisfare le richieste dei clienti.
Come OO.SS. dell’Area Liguria abbiamo segnalato alle funzioni competenti tutte le criticità rilevate nel nostro perimetro, chiedendo un fattivo intervento e risposte concrete per consentire alle lavoratrici e ai lavoratori di adempiere alle loro incombenze in un clima di serenità e di rispetto degli accordi e delle leggi vigenti.

click qui per leggere il volantino unitario

Back to top button