BCC: Piattaforma di rinnovo del CCNL – al via le assemblee delle lavoratrici e dei lavoratori

Le Segreterie Nazionali delle Organizzazioni Sindacali, prioritariamente impegnate nell’ultimo periodo da tutte le problematiche connesse alla gestione della pandemia e dalle innumerevoli procedure di riorganizzazione avviate dai Gruppi Bancari Cooperativi conseguenti anche la Riforma del Credito Cooperativo, hanno completato in questi giorni la predisposizione della piattaforma rivendicativa per il rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro delle Aree Professionali e dei Quadri Direttivi di categoria. La stessa piattaforma è stata validata dagli organismi delle diverse OOSS.

La parola passa ora alle lavoratrici ed ai lavoratori che, nel corso delle Assemblee che si svolgeranno in ogni Azienda a partire già dai prossimi giorni, discuteranno e valuteranno i contenuti della piattaforma stessa.

Le OOSS per poter avviare quanto prima la trattativa con Federcasse per il rinnovo del CCNL, si impegneranno affinché le Assemblee si concludano entro la fine del mese di settembre p.v.

Questo rinnovo del CCNL si colloca in un contesto di una importante ed imprevista crisi socio-economica, oltre che in una fase di profonda rivisitazione degli assetti del Credito Cooperativo. Mai come ora, alla vigilia di un importante piano di rilancio e di sviluppo economico del Paese (anche sulla scorta del PNRR), la cooperazione di credito può svolgere un ruolo fondamentale ed indispensabile per contribuire alla ripresa, alle necessità delle famiglie e del territorio partendo proprio dalla capacità di presenza attiva nelle comunità di riferimento.

Recuperare appieno le peculiarità ed i valori fondanti del Credito Cooperativo, per la Fisac e per la CGIL, è quindi elemento indispensabile anche per il bene del Paese. E dunque le rivendicazioni contenute nella piattaforma, proprio in questa ottica, affermano l’unicità e la peculiarità della categoria che passa anche attraverso un CCNL che riconosca la partecipazione attiva e la centralità delle Lavoratrici e dei Lavoratori.

Infatti il valore del lavoro, la dignità della persona, l’inclusione, la solidarietà, la valorizzazione e la praticabilità della vera democrazia economica sono obiettivi che possono essere realizzati solo con il contributo delle Lavoratrici e dei Lavoratori attraverso il loro reale coinvolgimento, con l’ampliamento dei diritti, la valorizzazione delle professionalità e del reddito.

Il Coordinamento Nazionale FISAC CGIL Credito Cooperativo

Scarica il PDF della Piattaforma

Back to top button