Intesa Sanpaolo Piemonte nord e Val d’Aosta: denuncia di pressioni commerciali

2 - First Cisl 3 - Fisac Cgil 6 - Uilca Unisin nuovo logo

Accordo di Gruppo sulle “Politiche Commerciali” del 03/08/18 – Accordo nazionale del 08/02/17
“Politiche commerciali e Organizzazione del lavoro”. Denuncia di pressioni commerciali

In data 19/07/21 il Direttore regionale Piemonte nord, Valle d’Aosta e Sardegna unitamente al Direttore Commerciale “Exclusive” hanno convocato una riunione dei direttori di filiale. Nonostante sia stato comunicato che gli obiettivi commerciali sono cresciuti di 2.5 volte rispetto all’anno precedente, nonostante il perdurare dello stato di emergenza dovuto alla pandemia da Covid-19, sono stati presentati dei cluster di filiali con in evidenza i nomi dei direttori, denigrando la presunta incapacità degli ultimi.

In particolare, risulterebbe quanto segue:

• Il Direttore regionale sostiene che Barrese ha affermato – e lui condiviso – che nel bimestre luglio-agosto e comunque entro agosto, occorre fare il 200% del budget assegnato.

• Ciò si tradurrebbe nella richiesta formulata di incontrare il 65% dei clienti con una media di almeno 7-8 al giorno.

• Però se qualche Direttore non ha capito il valore “manageriale” del suo ruolo “può alzare la mano” e verrà senz’altro rimosso. Se le filiali non fanno i numeri la colpa è dei Direttori che non s’impegnano abbastanza.

• Il Direttore regionale chiede ai singoli gestori retail, affluent ed exclusive di una filiale quanto hanno di AFI, di risparmio gestito netto e quanto devono fare singolarmente.

• Infine, il Direttore regionale avrebbe affermato che farà richiamare dai Direttori di area ogni singolo Direttore di filiale dell’ultimo cluster giudicato come inadeguato.

Quanto sopra esposto è irrispettoso verso le persone, nonostante quanto, al contrario, viene veicolato all’esterno dal Gruppo. Inoltre, per contenuti e modalità, lesivo della dignità dei lavoratori, del Codice etico aziendale e degli accordi nazionali e di Gruppo sottoscritti. Chiediamo quindi un intervento chiarificatore e risolutivo in merito alla vicenda sopra esposta, riservandoci ulteriori azioni per difendere la dignità di coloro che lavorano per questo gruppo.

I Coordinatori territoriali di Area Piemonte nord e VdA

Novara, 23 luglio 2021

Back to top button