24 Settembre 2021 – Lo Sciopero del Monte dei Paschi – Foto, video, dichiarazioni

Volantino – MPS: GRAZIE!


Lo Speciale di Collettiva  – Futura Lab


Se nelle prossime ore non dovesse arrivare una convocazione convocazione attesa da mesi, lunedì prossimo durante l’incontro previsto con Draghi porremo con forza la necessità che si attivi un tavolo di confrontoMaurizio Landini


Le voci dalla piazza di Siena


Le voci dalla piazza di Milano

Altri interventi:


Le voci dalla piazza di Bari


MPS: FISAC, SCIOPERO NECESSARIO, INACCETTABILE SILENZIO MEF. A RISCHIO MIGLIAIA DI LAVORATORI SENZA ALCUNA COLPA

“E’ inaccettabile che il Ministro dell’Economia che e’ anche l’azionista di maggioranza di Mps si ostini a non incontrare i lavoratori”. Cosi’ Nino Baseotto, il segretario della Fisac Cgil, presenta lo sciopero proclamato per domani, venerdì24 settembre, dai sindacati che rappresentano 19 mila dei 21 mila dipendenti del gruppo. “Uno sciopero necessario – spiega – perché sono in gioco migliaia di posti di lavoro e il futuro professionale di lavoratori che nessuna responsabilità hanno dei ripetuti errori dei management succedutesi alla guida di Mps”. “Oggi c’e’ l’ipotesi di acquisizione da parte di UniCredit: i lavoratori e il sindacato non possono accettare che tutto si decida senza essere ascoltati, senza un confronto, senza poter fare le proprie proposte e senza far valere le proprie ragioni. Non è uno sciopero contro UniCredit, ma la richiesta civile di un sindacato responsabile pronto a trattare soluzioni credibili che salvaguardino l’occupazione” conclude Baseotto. (ANSA).


Da www.cgiltoscana.it

Landini, aprire subito un tavolo di confronto
“Se nelle prossime ore su Mps non dovesse arrivare la convocazione, lunedì” all’incontro a Palazzo Chigi con il premier Mario Draghi sul tema della sicurezza sul lavoro “porremo con forza la necessità di aprire un tavolo di confronto”. Lo dice il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, dall’iniziativa di Bologna “Futura 2021”, sottolineando che la Cgil è al fianco dei lavoratori del Monte dei Paschi di Siena, oggi in sciopero. “Non vogliamo solo salvare i posti di lavoro, ma rilanciare la qualità del sistema creditizio”, sottolinea. (ANSA).

Sciopero Mps, Angelini (Cgil Toscana): “La politica batta un colpo”. Quiriconi (Fisac Cgil Toscana): “No allo spezzatino, la Toscana rischia di essere la regione più colpita”

Sciopero Mps, la dichiarazione di Dalida Angelini (segretaria generale Cgil Toscana) al presidio a Siena: “Siamo preoccupati per le scelte che il Governo intende praticare. La Toscana non deve perdere una banca storica e un riferimento importante per cittadini e imprese. Se la testa della banca dovesse andare altrove, ci troveremmo di fronte a perdite di posti di lavoro sia diretti che nell’indotto, non possiamo permetterci questo colpo all’economia e allo sviluppo del territorio. La protesta di oggi serve anche per chiamare alla responsabilità la politica, che deve battere un colpo, non va bene che il sindacato abbia chiesto un incontro al Governo e ancora non sia arrivato”

Ha aggiunto sempre dal presidio a Siena il segretario generale di Fisac Cgil Toscana Daniele Quiriconi: “Questo sciopero serve a ribadire la richiesta di convocazione del tavolo presso il Ministero del Tesoro con i sindacati: sono cinque mesi che la prima richiesta è stata fatta all’azionista pubblico, senza seguito. Non possiamo assistere a una continua fuoriuscita di notizie di stampa che parlano di migliaia di esuberi o di attività che Unicredit non sarebbe interessata ad acquisire, non possiamo assistere alla destrutturazione della più antica banca del mondo con uno spezzatino in più parti. Senza contare il rischio di progressivo abbandono di interi territori: la Toscana rischia di essere la regione più colpita dagli esuberi e dalla chiusura di attività legate a Mps, mentre per le sue caratteristiche invece ha bisogno assoluto di una banca vicina al territorio”.




Le immagini dalle piazze


Mail ricevuta da UNI Europa Finance a sostegno della vertenza MPS: FO (Francia) e il saluto dei Ver.Di tedeschi.

Cari Colleghi,
Per la vostra conoscenza vi inoltro un articolo / messaggio di solidarietà dai colleghi della FEC FO francese riguardo a Monte Paschi.
I colleghi tedeschi di ver.di vi mandano anche il loro sostegno e solidarietà.
Buona giornata.

Maureen Hick
Director – UNI Europa Finance

⇒ scarica il comunicato della FEC FO: Communiqué de presse MPS

 

Back to top button