Intesa Sanpaolo: proroga per situazioni di fragilità o disabilità grave

News di servizio

dal sito Fisac Intesa Sanpaolo
25 ottobre 2021


COVID-19. DISPOSIZIONI PER SITUAZIONI DI FRAGILITÀ E DISABILITÀ: PROROGA DEL TERMINE AL 31/12/2021

Con riferimento alla disposizione pubblicata lo scorso 27 luglio, per coloro che si trovano in situazione di fragilità o disabilità grave, si segnala che, a seguito della conversione con Legge di Conversione n. 133 del 24 settembre 2021 del Decreto Legge n. 111 del 6 agosto, il termine per la concessione della prestazione lavorativa in modalità smart è stato prorogato al 31/12/2021, per i lavoratori qualificati come fragili ai sensi del comma 2 dell’art. 26 del D.L. 17 marzo 2020 n. 18 (lavoratori dipendenti pubblici e privati in possesso di certificazione rilasciata dai competenti organi medico-legali, attestante una condizione di rischio derivante da immunodepressione o da esiti da patologie oncologiche o dallo svolgimento di relative terapie salvavita, ivi inclusi i lavoratori in possesso del riconoscimento di disabilità con connotazione di gravità ai sensi dell’articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104)

Tale disposizione si applica anche:
– ai colleghi che assistono familiari conviventi che si trovano in situazioni di fragilità o disabilità grave ai sensi del predetto comma 2,
– ai colleghi che hanno ricevuto la certificazione di sorveglianza sanitaria eccezionale con prescrizione di lavoro flessibile da casa fino al 31/10/2021

Back to top button