ISP Casa: accordo con possibili novità anche per ex colleghi in FOL

L’azienda ci ha comunicato oggi che ISP Casa, alla luce dei buoni risultati operativi raggiunti nel 2021 e delle previsioni di crescita del mercato immobiliare, ha deciso di proseguire la propria attività con un modello di servizio misto che affiancherà agli attuali dipendenti nuovi agenti immobiliari con rapporto di lavoro autonomo.

Venendo meno le ragioni che avevano portato all’accordo di salvaguardia occupazionale del 27 maggio 2020, non sarà più necessario assumere in ISP ed inserire in FOL gli attuali agenti immobiliari dipendenti (circa 25 che continueranno il rapporto di lavoro con ISP Casa..

Come FISAC CGIL, insieme alle altre OO.SS., abbiamo richiesto l’aumento dell’orario di lavoro delle colleghe e dei colleghi provenienti da ISP Casa attualmente adibiti in FOL con Part Time. L’Azienda ha accettato di discutere il problema, manifestando nel contempo la necessità di continuare a presidiare la fascia di orario successiva alle 11.48.

Abbiamo sottoscritto un verbale di accordo che dà atto della mutata situazione e stabilisce che la materia dell’orario di lavoro verrà stabilita entro il 15 dicembre 2021, nell’ambito del confronto sull’integrazione di UBI.ù

Scarica l’accordo

Back to top button