Zurich: rinnoviamo l’invito a lavoratrici e lavoratori a non sottoscrivere un accordo individuale

3 - Fisac Cgil

Care colleghe, cari colleghi,

“grande è la confusione sotto il cielo” di Zurich, purtroppo però la situazione non può essere definita eccellente… anzi.

Ci piace utilizzare questa celebre citazione per esprimere tutta la nostra perplessità di fronte alla mail di HR di ieri 22 dicembre: una comunicazione inviata in sostituzione di un’altra dai contenuti e dai toni differenti, che era stata diffusa dall’Azienda nella serata del 21 dicembre u.s. ma poi misteriosamente ritirata, forse perché non in linea con il “nuovo corso”.

Al di là dell’inedito ripensamento, ci ha fatto comunque piacere che finalmente HR, a dieci giorni dalla fine dell’anno, si sia finalmente degnata di dare indicazioni rispetto alle modalità di lavoro dei primi mesi del 2022, dopo che non erano bastate quattro pagine di “accordo sindacale” per stabilirlo in modo inequivocabile: d’altronde, come abbiamo sempre sostenuto fin dall’inizio, la fretta è cattiva consigliera; la priorità del “tavolo” era definire il modello futuro e futuribile, il resto semplicemente noia…

Rispetto alla trasparenza, fa riflettere che una Compagnia che tanto si vanta di essere una “Top Employer Company” continui a fare finta di nulla rispetto alla lettera inviata a HR, in data 16 dicembre u.s., dalla Segreteria Generale di SNFIA, la quale, lo ribadiamo, non ha autorizzato la firma del famigerato “accordo sindacale” da parte della loro Rappresentanza Sindacale Aziendale, ritenendo non valido né operativo il suo contenuto e l’applicazione dello stesso.

Un “accordo sindacale”, lo ribadiremo finché avremo voce, dai contenuti peggiorativi rispetto a quanto sottoscritto precedentemente in Zurich, poco tutelante, rischioso e che, ancor di più in virtù di quanto sopra riportato, riteniamo nullo.

Rinnoviamo, pertanto, l’invito alle Lavoratrici e ai Lavoratori a non sottoscrivere un accordo individuale nei termini proposti.

Reiteriamo, allo stesso tempo, la nostra disponibilità a sederci a un tavolo negoziale per voltare pagina e condividere un accordo in linea con i contenuti delle linee guida del settore assicurativo e del protocollo nazionale sul lavoro agile, riservandoci, laddove non avessimo riscontro, di denunciare nelle sedi più opportune il comportamento inaccettabile tenuto finora dall’Azienda.

Non ci rimane che augurarvi Buon Natale e un Sereno 2022…ne abbiamo davvero bisogno.

Milano, 23 dicembre 2021

LE RAPPRESENTANZE SINDACALI AZIENDALI
FIRST CISL – FISAC CGIL – FNA – UILCA

Back to top button