F.O.C. – Fondo Nazionale per il sostegno dell’occupazione nel settore credito

Entro il 31 maggio le aziende dovranno versare al FOC i contributi degli anni 2012 e 2013 previsti dal CCNL. Entro tale data dovranno anche versare il 4% degli emolumenti versati ai managers per l’anno 2012, mentre il medesimo versamento relativo all’anno 2013 dovrà essere effettuato entro dicembre 2013 per tener conto degli emolumenti che a vario titolo saranno erogati ai managers nel corso dell’anno.

Ricordiamo alle strutture che il contributo al Foc può essere versato solo dalle aziende aderenti ad ABI. Le aziende che applicano il CCNL del Credito ma che non aderiscono ad ABI non possono versare tale contributo e conseguentemente non dovranno operare alcuna riduzione della banca delle ore ovvero delle giornate di ex festività spettanti ai loro dipendenti. Le strutture sindacali potranno trovare l’elenco delle aziende iscritte ad ABI in calce al vigente CCNL. Invitiamo quindi le strutture in indirizzo a verificare il corretto comportamento delle suddette aziende.

All’inizio del mese di giugno saranno quindi disponibili i dati relativi ai versamenti delle aziende e, nel contempo, il CDA del Foc predisporrà le modalità operative affinché le aziende possano presentare le domande per beneficiare dei finanziamenti previsti per le assunzioni e le stabilizzazioni avvenute a partire dal primo gennaio 2012.

Ci auguriamo che la costituzione e l’avvio del Foc venga utilizzato appieno dalle aziende del nostro settore per una ripresa delle assunzioni e la stabilizzazione dei molti precari. Le banche possono e devono dare un concreto contributo alla riduzione della disoccupazione giovanile giunta nel nostro Paese ormai a livelli insostenibili.

LE SEGRETERIE NAZIONALI

Roma 21 maggio 2013

Scarica comunicato

Back to top button