Barclays Bank: Non scioglie la riserva

A TUTTI I LAVORATORI

Care/i colleghe e colleghi,

nella giornata odierna si è tenuto l’incontro di verifica tra OO.SS. e l’azienda.

Al tavolo, presente anche il CEO Corradini, è stato condiviso lo stato dell’arte relativamente alla procedura ex art. 20 e all’accordo del 16 aprile.

Malgrado le attese, l’azienda nella giornata odierna non è stata in grado di sciogliere la riserva rispetto a eventuali azioni future: ciò soprattutto alla luce del fatto che, ad oggi, Barclays non si ritiene pienamente soddisfatta rispetto all’obiettivo dichiarato.

A ciò si aggiunge un mancato consolidamento della situazione dovuto alla necessità di completare il perfezionamento di tutte le richieste di adesione all’esodo pervenute.

L’azienda, alla luce della situazione appena descritta, non del tutto definitiva, non è in grado di  scongiurare forme di fuoriuscita obbligatorie.

Pertanto, le parti hanno concordato di prevedere un periodo di moratoria valido fino al 14 giugno.

In detto periodo tutti gli strumenti previsti dall’accordo sono ancora aperti e disponibili, nelle forme e nelle modalità previste dall’accordo stesso, per tutti coloro i quali vorranno aderirvi.

L’incontro conclusivo si terrà il prossimo lunedì 17 giugno.

Le organizzazioni sindacali rimangono a disposizione dei colleghi per supportare ogni eventuale esigenza o per chiarire dubbi.

Milano,06 giugno 2013

Le OO.SS.

DirCredito

FABI

FIBA-Cisl

FISAC-CGIL

SINFUB

UILCA

Scarica Comunicato