Corrono i compensi dei manager Usa. Nel 2012 +16%

By: Oracle Italia – All Rights Reserved
da repubblica.it – Corsa senza freni per i compensi degli amministratori delegati delle 200 maggiori aziende americane. Nel 2012 si sono visti staccare un assegno più alto del 16% rispetto all’anno precedente, intascando in media 15,1 milioni di dollari.

Lo riporta il New York Times citando uno studio condotto da Sunday Business, secondo il quale l’amministratore delegato più pagato è il numero uno di Oracle, Lawrence Ellison, con 96,2 milioni di dollari. Oracla si conferma una vera e propria miniera d’oro per i suoi super-dirigenti. Il quotidiano americano precisa infatti che se si includessero anche i suoi due sottoposti più alti in grado, questi rientrerebbero comunque nella top five della classifica. Safra A. Catz, il co-presidente e direttore finanziario, e l’altro co-presidente, Mark V. Hurd, hanno messo in cascina circa 52 milioni di dollari lo scorso anno.

La donna più pagata è l’amministratore delegato di Yahoo! Marissa Mayer con 36,6 milioni di dollari. Molti top manager continuano inoltre a godere di ‘paracadute d’oro’ quando decidono di lasciare o sono costretti a farlo. Lo scorso anno ad esempio, James Mulva, alla guida di ConocoPhillips per 10 anni, ha ricevuto al momento della una buonuscita di 156 milioni di dollari. Ma quello che garantisce loro – e, volendo, le loro prossimo generazioni – una sicurezza economica inarrivabile è anche il valore medio dei pacchetti azionari di cui dispongono, superiore a 50 milioni di dollari.

Back to top button