Fondiaria Sai: assemblea Fisac a Cosenza

By: Pier Luigi Bersani – All Rights Reserved

Il giorno 4 luglio, le lavoratrici ed i lavoratori della
Fondiaria Sai di Rende (Cosenza),si sono riuniti in assemblea. All’
incontro erano presenti: Salvatore Efficie RSA dell’Unipol e componente
del Direttivo Nazionale della Fisac/CGIL, Maria Elena Muffato
componente della Segreteria di Gruppo Fisac/CGIL, Mauro Tripepi
Segretario Provinciale della Fisac CGIL Cosenza, Massimo Maida
Segretario Provinciale della Fisac CGIL di Catanzaro, Dario De Santis
membro della Segreteria della Fisac CGIL Cosenza e Sergio Del Gaudio
Rsa Unipol e membro del direttivo provinciale Fisac CGIL.
All’assemblea hanno partecipato attivamente e con grande interesse quasi tutti i
lavoratori della Sede. E’ stata illustrata la situazione inerente il
processo di fusione tra i due Gruppi e si è discusso delle possibili
ricadute sui profili occupazionali che potrebbero insorgere anche a
seguito della vendita dell’ asset Milano Assicurazioni.
In un’azienda che ha registrato un buco di bilancio di circa 2 mld di euro proprio sulla gestione delle Riserve Sinistri e sulle politiche liquidative – in
generale – si ritiene che le colpe non possano essere scaricate sui lavoratori che rappresentano l’anello debole della catena.
E’stato affrontato, inoltre, il problema dei provvedimenti disciplinari estremi
adottati recentemente a carico di alcuni liquidatori.
Molto grave la decontestualizzazione che spesso viene fatta, in sede di Audit
aziendale, rispetto alle reali condizioni ambientali di lavoro. In
alcuni casi sono stati valutati sinistri liquidati oltre 5 anni prima,
senza considerare le reali condizioni di lavoro e le pressione subite
dai liquidatori. I lavoratori sono stati invitati ad astenersi dal
porre in essere tutte quelle azioni che, seppur adottate in perfetta
buona fede al fine di raggiungere gli obiettivi, possano esporre gli
addetti alla liquidazione ad eventuali censure da parte degli organismi
di controllo aziendale.
In ogni caso, in un momento così delicato di fusione “epocale” fra due dei maggior gruppi assicurativi italiani e in un periodo di crisi economica strutturale, la Fisac CGIL auspica che si possa aprire una fase di confronto sereno e costruttivo con i vertici aziendali.
E’ stata eletta RSA, la collega Maria Talarico, alla quale va tutta la riconoscenza dell’ Organizzazione Sindacale per l’impegno che ha inteso assumere ed i migliori auguri per il lavoro che la attende.