LICENZIAMENTO DISCIPLINARE: Immediatezza della contestazione

La Corte di Cassazione con la sentenza n.1693/2013 ha stabilito che è illegittimo il licenziamento del dipendente per giusta causa dovuto al mancato rispetto dell’orario di lavoro, laddove il lavoratore veniva costretto all’inattività dal proprio datore di lavoro e la contestazione disciplinare non risultava tempestiva.
Sent. Cassazione Sez. Lavoro n. 1693 del 24/01/2013
(fonte: CGIL Piemonte- Camera del Lavoro Provincia di Torino – Archivio Aperto)

Back to top button