Banca Popolare Friuladria: Progetto Mo.ser

In data odierna le scriventi OO.SS. hanno incontrato la delegazione Aziendale di FriulAdria per un aggiornamento rispetto al “Progetto Mo.ser.”
L’Azienda ha comunicato che il progetto sarà attivato in rete dal 7 ottobre, a partire dalla Direzione Territoriale FriulVeneta. Entro metà novembre l’operatività sarà estesa alle D.T. FriulGiulia e Veneta.
Il modello prevede l’introduzione di un nuovo ruolo professionale, il “Manager” di zona, gerarchicamente subordinato al Direttore Territoriale, con funzioni di coordinamento commerciale e gestionale di gruppi di filiali. Nei gruppi composti da un minimo di 3 ad un massimo di 5 filiali – c.d. “gruppi piccoli”- il “Manager” coinciderà con il Direttore della filiale principale, mentre nei gruppi con una numerosità da 6 a 12 filiali – c.d. “gruppi grandi”, tale ruolo sarà rivestito da una figura esclusivamente dedicata.
La D.T. FriulVeneta sarà costituita da 4 gruppi grandi e 7 piccoli, la D.T. FriulGiulia da 4 gruppi grandi e 8 piccoli, la D.T. Veneta da 4 gruppi grandi e 7 piccoli.
In relazione alle novità introdotte dalla nuova organizzazione, l’Azienda ha previsto un piano formativo ad hoc, in aula ed in affiancamento, sia per i “Manager” che per alcuni ruoli – Assistente alla clientela, Gestore base – del personale delle Agenzie Per Te.
A proposito della preoccupazione delle OO.SS. sulle possibili ricadute in termini di mobilità per il personale coinvolto nel progetto, l’Azienda ha dichiarato che tali aspetti verranno attentamente valutati. Per quanto riguarda le previsioni inquadramentali, l’Azienda ha demandato al tavolo di gruppo la discussione sui nuovi ruoli.
Restano inalterati i dubbi sulla reale efficacia di tale progetto… di certo c’è già chi pedala!
Pordenone, 24 settembre 2013
DIRCREDITO F.D. – FABI – FIBA CISL – FISAC CGIL – UGL CREDITO – UIL CA
Banca Popolare FriulAdria
Scarica comunicato

Back to top button