Bcc Toscane: al via trattative per il rinnovo del contratto di 2° livello

By: Very Fast and On-time Presentation Formatting for Consultants Across the Globe – All Rights Reserved
Dopo la presentazione della piattaforma rivendicativa nelle assemblee tenute nelle scorse settimane, siamo ai nastri di partenza per quanto riguarda la vera e propria trattativa con la Federazione Toscana delle Bcc. Vi terremo aggiornati costantemente mentre di seguito riportiamo la premessa della piattaforma votata dai lavoratori.

Il confronto che ci accingiamo ad avviare con la Federazione Toscana BCC per la trattativa di rinnovo del Contratto di Secondo Livello Sociale (CSLL) si inserisce in un processo dialettico che ha permesso, nelle ultime tornate contrattuali del 2007 e del 2009, di individuare soluzioni condivise da Aziende e lavoratori del sistema del Credito Cooperativo toscano, tali da assicurare ai lavoratori tutele importanti e alle Aziende tranquillità sociale. Tale confronto si inserisce, purtroppo, anche in un contesto di crisi economica grave che sta producendo, ormai da tempo, serie conseguenze sull’economia reale dei territori ove le nostre BCC operano. Conseguenze che, inevitabilmente, hanno ripercussioni sui bilanci delle stesse BCC e cominciano a porre, prospetticamente, dubbi sulla complessiva tenuta di alcune di queste. In questo contesto è comunque nostra intenzione avviare la tornata del rinnovo del CSLL, scaduto il 31/12/2011, dopo che a marzo 2013 vi è stata la definitiva approvazione del nuovo CCNL del 21/12/2012, a conclusione delle assemblee dei lavoratori del Credito Cooperativo. Noi non possiamo né vogliamo rimandare questo appuntamento, sia per evitare una situazione di disapplicazione del CSLL, oggi garantito dalle BCC aderenti alla FTBCC per ultrattività, sia perché non ci siamo mai sottratti al dovere dell’analisi e della proposta, nell’interesse complessivo dei lavoratori che rappresentiamo.
Questa tornata contrattuale:
– vedrà impegnate tutte le OO.SS. presenti in regione, seppur distinte su due diversi tavoli contrattuali: la Fiba/Cisl, la Fisac/Cgil e il SinCra/UGL da una parte, la FABI dall’altra, con quest’ultimo sindacato che ha ormai completato la presentazione della propria piattaforma contrattuale fra i lavoratori;
– si presenta estremamente impegnativa per la situazione generale che rende, ma solo apparentemente, fuori luogo avanzare rivendicazioni.
Bcc Toscana Sintesi piattaforma 2013

Back to top button