Santander: posizioni distanti ma il confronto rimane aperto

In data 17 ottobre si è svolto il terzo incontro tra le OO.SS. e l’azienda in merito alla riorganizzazione aziendale. L’azienda ha aperto l’incontro dichiarando il blocco di tutte le azioni contestate dalle OO.SS. nell’ultimo volantino. L’incontro è poi proseguito con un confronto tra le parti per valutare in materia più dettagliata la possibilità e la necessità da noi evidenziata di utilizzare tutti gli strumenti previsti dal nostro CCNL. Ad oggi le posizioni rimangono distanti, nonostante ciò il confronto resta aperto e nello specifico segnaliamo una potenziale disponibilità espressa dall’azienda a rivedere il numero delle filiali che rimaranno aperte e non escludendo la possibilità di mantenere la presenzialità del servizio dei prestiti personali all’interno delle filiali maggiormente significative. Ad oggi non si è dato alcun numero e nome alle filiali interessate a queste due ipotesi. Ribadendo all’azienda che queste aperture non sono ritenute sufficienti per una adeguata tutela di tutti i lavoratori di Santander Consumer Bank sono stati agendati ulteriori incontri la prossima settimana per continuare l’approfondimento e verificare se ci sono le condizioni per avvicinare le parti su eventuali punti in comune.

Back to top button