Veneto Banca: Centro Direzionale il presidio delle OO.SS. per dire NO alla disdetta, SI al contratto, SI al Fondo

Si comunica a tutte le lavoratrici e a tutti i lavoratori che giovedì 31 ottobre 2013, dalle ore 07:30 alle ore 09:30 circa, in occasione dello Sciopero Nazionale dei Bancari, le OO.SS. hanno organizzato un presidio per manifestare il dissenso per la disdetta del CCNL da parte dell’ABI, decisione avvallata all’unanimità da tutte le aziende di credito. 

  • SCIOPERIAMO per difendere e rinnovare il Fondo di Solidarietà che è stato per quindici anni la salvezza delle aziende e dei lavoratori. 
  • SCIOPERIAMO per difendere tutti i diritti e tutte le tutele dei lavoratori garantiti solo ed esclusivamente dal contratto nazionale. 
  • SCIOPERIAMO per denunciare la miopia politica dei banchieri, che vogliono recuperare i 140 miliardi di sofferenze bancarie a danno dei lavoratori. 
  • SCIOPERIAMO per mantenere gli attuali 309 mila lavoratori del settore. 
  • SCIOPERIAMO perché vogliamo un modello di banca che possa generare valore e che sia contemporaneamente attento alla clientela, ai territori, ai lavoratori e alle loro famiglie, e per noi ciò è possibile!

VI ASPETTIAMO TUTTI ALLE ORE 8.00 DAVANTI AI CANCELLI DEL CENTRO DIREZIONALE – ENTRATA DIPENDENTI

Montebelluna, 29/10/2013

COORDINAMENTI AZIENDALI E DI GRUPPO VENETO BANCA DIRCREDITO FABI FIBA/CISL FISAC/CGIL UILCA

Back to top button