Imperia: concluse le assemblee in preparazione dello sciopero

Si sono svolte in tutta la provincia di Imperia le assemblee in preparazione dello sciopero del 31 ottobre, che riguarderà tutte le principali banche nazionali, chiuse per protestare contro la disdetta del Contratto Nazionale di Lavoro.
Oltre 300 lavoratori riuniti nelle assemblee hanno valutato grave ed offensiva la posizione di ABI e respinto al mittente le accuse di incapacità ed inadeguatezza.
I lavoratori ci hanno chiesto all’unanimità di preparare una piattaforma rivendicativa che ridisegni radicalmente il modo di lavorare, di fare banca, con regole certe ed esigibili per tutti.
29 banchieri inquisiti per usura, banche denunciate per frode fiscali, economia del paese in grave difficoltà per una gestione del credito inesistente e faziosa, emolumenti e premi indecenti per manager ed azionisti a scapito del paese e dei dipendenti.
I lavoratori dicono basta! Chi ha rovinato il sistema bancario impoverendo le famiglie e non finanziando le piccole e medie imprese, ma aziende e personaggi di dubbia eticità deve andare a casa, altro che far pagare ai lavoratori errori e malaffare.

31 OTTOBRE 2013 – SCIOPERO GENERALE DELLA CATEGORIA
Le Segreterie Provinciali Dircredito FABI FIBA/Cisl FISAC/Cgil UGL UILCA

Back to top button