Assicoop – Comunicato incontro 28 Ottobre

Il giorno 28 ottobre abbiamo incontrato le aziende per analizzare la situazione delle Assicoop, anche in riferimento al nuovo assetto societario della compagnia mandante che ha recentemente deliberato l’operazione di fusione di Unipol in Sai Fondiaria, con la costituzione di Unipol Sai.
Nel corso della riunione, la delegazione aziendale ci ha comunicato che:
• le Assicoop, anche in questo nuovo contesto, puntano ad essere il punto di riferimento commerciale e distributivo, in relazione alla prossima riorganizzazione e razionalizzazione della rete, con l’obiettivo di acquisire nuove Agenzie e, quindi, nuovi volumi di portafoglio.
• nell’ambito emiliano romagnolo, attraverso le operazioni di riorganizzazione societaria di questi anni, si è garantito, un dimensionamento ideale alle Assicoop ed un loro rafforzamento, in modo che le aziende possano continuare a produrre utili attraverso le sinergie che si sono create; le suddette operazioni societarie sono tutte a regime e, già dal primo anno, si sono evidenziati risultati incoraggianti.
• in Toscana, invece, è necessario che le Assicoop trovino il loro giusto dimensionamento; mentre per Firenze si intenderebbe continuare a crescere per “vie esterne” attraverso l’acquisizione di nuovi portafogli, nelle realtà di Siena e Grosseto, che insistono in territori molto ampi, deve essere individuata la giusta modalità per creare le sinergie utili a migliorarne il funzionamento e far sì che possano diventare poli in grado di attrarre il portafoglio proveniente dalle agenzie Sai Fondiaria.
• i bilanci delle Assicoop sono tutti positivi, anche se esistono preoccupazioni legate ad un calo del portafoglio RC Auto ed alla crescita esponenziale di soggetti concorrenti (banche e reti telefoniche).
E’ in questo contesto che, come Organizzazioni Sindacali, ci apprestiamo a predisporre la piattaforma per il rinnovo del Contratto Nazionale in scadenza alla fine dell’anno.
Nel corso dell’incontro è stato anche sottoscritto un accordo propedeutico all’applicazione dell’agevolazione fiscale relativa alla retribuzione di produttività che dovrà poi essere perfezionato, con specifici accordi tra Rsa ed Aziende, nelle singole Assicoop.
Bologna, 12 novembre 2013
FIBA/CISL FISAC/CGIL UILCA
Emilia Romagna

Comunicato incontro 28 ottobre 2013 Assicoop

 

Back to top button