Bcc Toscane: Sciopero, avviata la procedura

Stamani, come preannunciato nel nostro comunicato del 12/11, ci siamo recati in FTBCC per conoscere le decisioni scaturite dal Consiglio di Amministrazione di sabato scorso in merito alla ripresa delle trattative del CSLL per arrivare, in tempi stretti, a sottoscrivere il contratto e, all’interno di questo, le regole del Premio di Risultato (PDR) che varranno sia per quello di quest’anno (relativo al bilancio 2012), che dovrà essere pagato quanto prima, che per quello del prossimo anno (esercizio 2013). La FTBCC ci ha comunicato la volontà di mantenere sospesa la trattativa fino all’esito della prossima riunione di Federcasse convocata per venerdì 22/11, nella quale verrà affrontato l’argomento della disdetta o meno del CCNL. Alla luce di tale decisione, come Segreterie regionali abbiamo aperto la PROCEDURA DI RAFFREDDAMENTO, analogamente a quanto già accaduto in Emilia Romagna, che porterà all’inizio della prossima settimana al TENTATIVO DI CONCILIAZIONE con la controparte. È di tutta evidenza l’eccezionalità e la delicatezza dell’attuale situazione, nella quale le Aziende BCC in tutte le regioni stanno:

  • boicottando l’avvio delle trattative e il rinnovo dei Contratti Integrativi;
  • proponendo soluzioni al ribasso del PDR, limitandone il pagamento al solo anno in corso.Ciò in violazione di quanto stabilito dal CCNL del 21/12/2012, che ne fissa il meccanismo di erogazione per un biennio;
  • escludendo qualsiasi possibilità di rinnovo della parte normativa, cioè tutto il resto del CSLL (part-time, mutui dipendenti, ticket, provvidenze per la famiglia e per l’handicap, accordi per la mobilità, ecc.).

In questo delicato momento di aggressione sono necessarie la massima coesione e determinazione di tutti i lavoratori delle BCC, per garantire il rispetto dei diritti conquistati nel tempo e presenti nel CSLL. Determinazione che auspichiamo anche da parte delle altre OO.SS. presenti in Toscana, affinché la controparte non trovi facile sponda per concludere accordi al ribasso.

Cordiali saluti.

Firenze, 19 novembre 2013

Segreteria regionale Segreteria regionale Segreteria regionale

   Fiba/CISL                        Fisac/CGIL                  SinCra/UGL

Scarica comunicato

Back to top button