Mobbing: Superamento del periodo di comporto

Con la sentenza n.22538/2013 la Cassazione ha stabilito l’illegittimità del licenziamento per superamento del periodo di comporto quando la malattia è conseguenza dell’ambiente di lavoro ed alla condotta aziendale posta in essere ai danni del dipendente. Nel caso in questione l’azienda, oltre a dover reintegrare il dipendente, è stata condannata anche al risarcimento del danno da ingiustificato licenziamento.
Sent. Cassazione Sez. Lavoro n.22528 del 02/10/2013
(fonte: CGIL Piemonte- Camera del Lavoro Provincia di Torino – Archivio Aperto)

Back to top button