Banca Marche:Accordo per l’accesso Fondo di Solidarietà e Sostegno al Reddito

Ieri, in tarda serata, si è conclusa positivamente la difficile trattativa, condotta in modo serrato con il supporto delle Segreterie Nazionali, inerente l’accordo per l’accesso al Fondo di Solidarietà e Sostegno al Reddito.

La complessa situazione della azienda, legata al commissariamento straordinario avvenuto nel mese di ottobre, ha reso il percorso particolarmente delicato, alla luce anche della opportunità di chiudere l’accordo entro la metà di dicembre affinché fosse certificato entro l’anno per concludere un accordo di accesso al Fondo con le attuali regole.

Riassumiamo di seguito le caratteristiche salienti dell’accordo:
• L’accesso al Fondo di Solidarietà sarà esclusivamente volontario senza previsioni di soglie minime di adesioni;
• A chi permane nel Fondo per meno di 30 mesi viene assegnato un incentivo pari a una mensilità RAL (Retribuzione Annua Lorda); a chi invece vi rimane per 30 mesi e oltre le mensilità di incentivo saranno 2;
• Le adesioni dovranno pervenire entro il mese di aprile, vi sarà un ulteriore incentivo come “premio di tempestività” di una mensilità RAL per coloro i quali aderiranno entro febbraio;
• Le Lavoratrici, che per accedere alle prestazioni del Fondo, eserciteranno la cd “Opzione Donna” riceveranno un incentivo pari a una annualità RAL;
• A titolo di ulteriore incentivo verrà erogata una somma pari al valore attuale dei mancati versamenti aziendali al Fondo Pensioni;
• Tutti gli incentivi di cui sopra potranno essere, attraverso una scelta individuale, liquidati o versati al Fondo Pensioni Banca Marche come apporto straordinario con gli eventuali benefici fiscali;
• Coloro i quali hanno maturato o matureranno i requisiti A.G.O., entro il 30 giugno 2014,riceveranno 12 mesi di incentivo; medesima misura verrà destinata alle Colleghe che, esercitando la cd “Opzione Donna”, acquisiranno, da subito, i requisiti pensionistici;
• Verrà consentito il rientro da “part time” a “full time” un mese prima dell’accesso al fondo;
• Mantenimento della iscrizione alla Cassa Assistenza con versamento del contributo Aziendale;
• Mantenimento delle condizioni bancarie e creditizie dipendenti tempo per tempo vigenti;
• Ai Lavoratori che aderiranno al Fondo vengono garantite apposite “Clausole di Salvaguardia” inerenti sia il periodo immediatamente precedente l’accesso che durante la permanenza nello stesso.

Con Lettere a Latere sottoscritte dai Commissari Straordinari l’Azienda si impegna a:
• L’ultrattività del Contratto Integrativo Aziendale fino al 30 giugno 2014;
• Confermare in servizio alla scadenza i contratti di apprendistato in essere nonché i contratti a termine riferiti al personale disabile avviato ai sensi della Legge 68 del 1999 sul collocamento obbligatorio.

Unitariamente le Segreterie Nazionali, Regionali e Aziendali hanno deciso di porre formalmente all’Azienda la problematica della stabilizzazione dei numerosi colleghi che hanno lavorato e lavorano a tempo determinato nella nostra Banca alfine di avviare un percorso condiviso per la loro conferma a tempo indeterminato.

Detto accordo, mutatis mutandis i numeri di riferimento, verrà siglato nelle società Medioleasing e Carilo.

Jesi, lì 12 Dicembre 2013.

Le OO.SS. Aziendali
Scarica comunicato

Back to top button