Gruppo Santander: Accordo esuberi

Nella tarda serata di mercoledì u.s. è stato siglato un verbale di accordo sindacale che chiude la fase di verifica prevista dall’ipotesi di accordo firmata il 20 novembre u.s..

Di seguito ne riportiamo le parti principali:
Nel periodo designato per l’invio delle adesioni volontarie sono pervenute dai lavoratori 115 richieste.
Avendo registrato un numero sufficiente di adesioni non saranno necessarie ulteriori uscite.
L’azienda ha fatto presente che, come conseguenza delle adesioni volontarie, si sono rilevate carenze, su alcuni territori, di risorse necessarie all’adeguato presidio commerciale dello stesso.
In questa ulteriore fase di trattativa avuta con l’azienda è stato concordato che qualora fossero necessari dei trasferimenti verranno applicate tutte le indennità previste dal CCNL e qualora il trasferimento comporti il cambio di residenza e qualora la sede di destinazione disti più di 200 km dalla sede di provenienza l’azienda corrisponderà un’indennità netta di Euro 300 mensili per un periodo di 24 mesi decorrenti dalla data di trasferimento.
La società potrà disporre il trasferimento del dipendente con un preavviso di 15 giorni.
Il personale coinvolto nella riorganizzazione potrà essere reimpiegato in mansioni non corrispondenti alla qualifica posseduta.
Con questo ultimo accordo riteniamo quindi definitivamente chiuse le procedure di esubero dichiarate dall’azienda rispettivamente a Settembre e a Novembre 2013.

LE SEGRETERIE

Fabi Fisac/CGIL

Accordo Sindacale

Ipotesi Accordo

Back to top button