Piemonte: Grave gesto intimidatorio contro la Camera del Lavoro di Settimo

Torino, 16 dicembre 2013

Ai Segretari Generali delle
Camere del Lavoro Territoriali e delle
Categorie Regionali

Alle Segreterie delle
Camere del Lavoro Territoriali e delle
Categorie Regionali

Care/i Compagne/i,
nella tarda serata di ieri è avvenuto un grave gesto intimidatorio contro la sede della camera del lavoro di Settimo torinese, una bomba carta è esplosa facendo rilevanti danni.

Il gesto intimidatorio avviene dopo una settimana di grande tensione contro la cittadinanza di Torino da parte di gruppi che hanno organizzato proteste di vario genere, tra cui serrate e blocchi stradali e tutto con un linguaggio di propaganda dai toni populisti e antidemocratici che, né la crisi, né la difesa degli interessi economici delle varie categorie possono giustificare.

Le Camere del Lavoro e tutte le sedi sindacali sono un presidio del territorio e della democrazia del nostro Paese. Non permetteremo che la CGIL venga presa di mira in un attacco generalizzato alle Istituzioni.

Vi invitiamo, perciò, oltre che ad aumentare ovviamente la vigilanza, a essere presenti attivamente sul territorio e in rapporto con la popolazione per ribadire le nostre posizioni a tutela delle/i lavoratrici/tori, delle/i pensionate/i attraverso il nostro lavoro quotidiano e con una straordinaria mobilitazione di difesa dei valori della Costituzione.

Cari saluti.
La Segreteria della CGIL Piemonte

Back to top button