Centro Leasing: mantenere la calma

By: ~Molz~ – All Rights Reserved
A seguito della pubblicazione sul Blog di Unità Sindacale Falcri – Centro Leasing del volantino datato 10/12/2013 dal titolo “Il Centro Leasing è morto – Che viva il Centro Leasing”, le OO.SS. scriventi ritengono necessario precisare quanto segue:
Nella lettera inviataci dall’Azienda il 28/10/2013 inerente l’apertura della procedura di fusione e creazione del Polo della Finanza d’Impresa, vengono evidenziati 155 esuberi da individuare nelle 4 società interessate e come viene ben indicato al suo interno:
“raggiungibili tramite i seguenti elementi:
– Il conseguimento di economie funzionali, eliminando le sovrapposizioni tra ruoli di governance e semplificando la struttura organizzativa:
– La razionalizzazione delle attuali reti di Specialisti a supporto dei Gestori della relazione;
– La condivisione tra le Società in permimetro delle best practice interne anche al fine di rafforzare i risultati economico-patrimoniali, ad esempio tramite l’applicazione sistematica di modelli di pricing e di concessione EVA based.”
Appare quindi decisamente allarmistico lo scenario previsto nell’immediato come viene indicato nel documento di Falcri sopra citato.
Riteniamo assolutamente velleitaria l’iniziativa proposta da Falcri di organizzare un sit-in di fronte alla sede della Fondazione Ente di Cassa di Risparmio di Firenze in quanto è evidente la marginalità dell’Ente in questo contesto.
Ribadiamo quanto contenuto nel volantino del 20/11/13 a firma delle Delegazioni Trattanti di Gruppo dal titolo “NESSUNO SARA’ LASCIATO SOLO’ e che gli esuberi dovranno essere gestiti solo a livello di gruppo.
Alla luce di quanto sopra ed in attesa di un incontro in Capogruppo che evidenzi il numero degli esuberi in Centro Leasing, ad oggi non conosciuto, e di conoscere un Piano Industriale dal quale rilevare il futuro del Polo fiorentino di Mediocredito Italiano, riteniamo eccessive ed inappropriate, anche nella forma “condizionale” le dichiarazioni che indicano la scomparsa di 119 posti di lavoro dell’attuale Centro Leasing.
In data odierna abbiamo appreso che il 20/12 p.v. è stato fissato un incontro ufficiale tra ABI e le nostre Segreterie Nazionali durante il quale riprenderanno le trattative per il Fondo di Solidarietà, è quindi il primo passo che ci auguriamo porti allo sblocco delle trattative nelle Banche anche per quanto riguarda le fusioni in atto ed alla apertura anche del tavolo per il rinnovo del CCNL.

Back to top button