Lab: I compensi dei top manager dei gruppi assicurativi quotati in borsa Anno 2012

Per la terza volta consecutiva, elaborando i dati forniti dall’Atlante delle Assicurazioni di MF, abbiamo voluto offrire un quadro articolato dei compensi dei top manager dei gruppi assicurativi quotati in borsa. Per questi ultimi ci riferiamo agli Amministratori e Dirigenti con responsabilità strategiche.
Le tabelle con gli emolumenti si riferiscono a tutti gli incarichi da loro ricoperti nelle diverse società e/o nelle loro controllate e sono comprensive di eventuali indennità di fine rapporto e prestazioni
professionali.
In questa occasione abbiamo voluto focalizzare l’attenzione prima sui dati complessivi e poi su quelli specifici di ogni singolo gruppo, poiché ognuno è caratterizzato da vicende gestionali e tradizioni tra loro differenti.
Al fine di rendere i dati più comparabili, abbiamo ritenuto opportuno poi mantenere ancora separati i compensi riferiti al gruppo Unipol e alle aziende quotate in borsa dell’ex gruppo Ligresti, inclusa
Premafin. .
Per Le Generali abbiamo voluto valutare anche la remunerazione globale, al netto dell’indennità di fine rapporto, corrisposta a Perissinotto. Questa scelta metodologica è giustificata soprattutto dall’elevato importo di quest’ultima.
Le fasce esaminate dei compensi sono varie: oltre due milioni di euro, da 1 a 2 milioni di euro, da 500 mila a 1 milione di euro, da 200 a 500 mila euro, fino a 200 mila euro.
L’analisi dei compensi, qui proposta, è stata posta in relazione alla redditività conseguita e alla capitalizzazione di borsa.
Scarica elaborazione

Back to top button