Ge Capital Servizi Finanziari: sciopero 20 febbraio

Nel Gennaio del 2011 la GE Capital Servizi Finanziari S.p.A. è entrata a far parte di un importante Gruppo Bancario, GE Capital Interbanca Spa.
Secondo la vigente normativa, ai Lavoratori di GE Capital SF avrebbe dovuto essere applicato, da subito, il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del Credito.
Malgrado questo, sono trascorsi ben 18 mesi (Luglio 2012) prima di ottenere dalla ns. Azienda la firma di un accordo che sancisse il passaggio normativo al nuovo contratto. Nello stesso documento si concordava di ricercare insieme i tempi e i modi per la completa armonizzazione al trattamento economico previsto dal contratto del credito. In altre parole, i lavoratori, dimostrando un senso di responsabilità raro, concedevano ancora tempo all’Azienda per equiparare i salari a quanto sarebbe stato dovuto un anno e mezzo prima!
Ma nemmeno questo è bastato! Ancora oggi, trascorso un altro anno e mezzo dall’accordo del 2012, la GE Capital adduce pretesti e scuse per continuare a pagare i Lavoratori il 20% in meno di quanto sarebbe dovuto.
Nel frattempo GE Capital sta risparmiando, per ammissione dei suoi stessi Dirigenti, 800.000 € all’anno sui salari previsti dal CCNL Credito.
Ci dicono che è un problema di bilanci, ma questo non ha impedito al Gruppo Bancario di cui facciamo parte di distribuire, lo scorso anno, oltre 2 milioni e mezzo di Euro in premi ai propri Dirigenti.
Ci dicono che la Sede di Mondovì è, nell’ambito del Gruppo, un centro di eccellenza, tant’è che hanno trasferito da noi molte lavorazioni ad alto livello di professionalità: ma questa professionalità non vogliono pagarla.
Ci dicono che c’è crisi nel settore, ma anche grazie al nostro lavoro, la GE Capital è leader indiscusso del leasing automobilistico e in forte crescita nel Leasing strumentale in Italia.
Noi diciamo che siamo stanchi di prese in giro e di scuse pretestuose.
Giovedì 20 Febbraio i Lavoratori della GE Capital scioperano fino alle 10,30 come prima risposta concreta alle posizioni di un’Azienda che ci chiede molto e non vuole darci nulla! Appuntamento a tutti i colleghi alle 08,15 per partecipare al presidio davanti all’azienda.
Le rappresentanze sindacali e le organizzazioni sindacali del credito Fisac/Cgil e Uilca
Mondovì, 14 febbraio 2014
Scarica comunicato

Back to top button