Axa, 800 addetti dentro un consorzio

By: Brad Murray – All Rights Reserved

(Il Sole 24 Ore Radiocor) – Roma, 02 apr – Axa in Italia punta ad aumentare la sua quota di mercato dei premi dal 5% al 6,5% in tre anni secondo quanto riferito da De Curtois amministratore delegato sia di Axa Assicurazioni che di Axa-Mps negli incontri con i sindacati. Il riassetto e’ parte integrante del piano industriale al 2016 del gruppo assicurativo francese che in Italia vanta una raccolta premi totali di 5,6 miliardi, di cui 4 miliardi nel ramo Vita e 1,6 miliardi nei Danni (dati 2012). Nel ramo Vita la parte del leone del gruppo la fa Axa-Mps, societa’ i cui utili negli ultimi anni sono stati uno dei pochi motivi di soddisfazione per il partner Mps. La riorganizzazione annunciata da De Curtois prevede una holding snella, Axa One Italy, che controllera’ un consorzio al quale verranno conferiti i rami d’azienda di finanza, risorse umane, informatica, sinistri, corporate governance, risk e capital management nonche’ organizzazione e corporate governance. Le attivita’ che rimarrebbero in Axa Assicurazioni e in Axa-Mps sarebbero quindi quelle residue: i rami assuntivi, il marketing, la distribuzione. Il consorzio dovra’ avere l’autorizzazione dell’ Ivass.

Back to top button