28 aprile: Giornata Mondiale Vittime del Lavoro

By: vittorio.pasteris – All Rights Reserved
L’Oil – Organizzazione Internazionale del Lavoro – ha promosso per il 28 aprile una giornata mondiale in ricordo delle vittime del lavoro in concomitanza con il Semestre di Presidenza italiana dell’UE e della Campagna UE-OSHA – 2014/2015 dedicata ai rischi da stress lavoro-correlati. Inoltre, segnaliamo che, domani 24 aprile 2014, è previsto l’ultimo grado di giudizio con sentenza in Cassazione sulla tragedia della Thyssen-krupp.
Nel colpevole silenzio mediatico generale la Camera del Lavoro di Torino sarà presente con una delegazione, tra cui parteciperà il compagno Del Tito in rappresentanza del Dipartimento Salute e Sicurezza Fisac Cgil Torino e Piemonte, a sostegno dei familiari delle vittime.
Le sentenze dei primi gradi di giudizio, innovative in questo settore, hanno riconosciuto per la prima volta una responsabilità penale e personale degli organi dirigenziali della società. Sarà fondamentale verificare, alla luce della sentenza della Cassazione, quali saranno gli orientamenti definitivi.
Sempre domani, 24 aprile 2014, cade il primo anniversario della tragedia del Rana Plaza in Bangladesh, dove morirono 1100 operai tessili nel crollo del grattacielo che ospitava cinque fabbriche che lavoravano per multinazionali occidentali. I sopravvissuti e i familiari delle vittime sono ancora oggi in attesa di risarcimento.
In questo scenario italiano e mondiale, in cui la sicurezza sul lavoro è un diritto ancora tutto da conquistare, preoccupano le recenti misure legislative – es. Decreto del Fare – che hanno di fatto indebolito la normativa vigente in virtù di una presunta semplificazione.
Nel nostro settore la disdetta, da parte dell’Abi. dell’accordo sugli Rls del 1997, sta provocando forti limitazioni delle agibilità dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza da parte di alcuni istituti di credito.
Sottolineiamo l’importanza di continuare a lottare per i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori e auguriamo Buon 25 aprile e Buon 1 maggio.

Dipartimento Salute e Sicurezza Fisac Cgil Torino e Piemonte

Back to top button