Fisac Treviso: salvaguardare l’occupazione

Fisac Cgil Treviso – Veneto Banca comunicato stampa – la fisac cgil per la salvaguardia dell’occupazione nei territori. Le banche popolari e Veneto Banca in particolare hanno sempre operato a sostegno del territorio. Imprese piccole e medie, artigiani, imprenditori e famiglie possono continuare a contare sul sostegno di un sistema che ha sopperito in questi ultimi anni al ritiro delle grandi banche nazionali. La Banca d’Italia è una importante e autorevole istituzione del nostro paese con il compito di vigilare ed indirizzare il mondo del credito e questo per tutelare investitori clienti e dipendenti in sintesi la ‘banca’ stessa. Per questo riteniamo che il sindacato non debba intervenire sulle autorevoli valutazioni dell’organo di vigilanza.
Luca Ongaro, segretario generale della Fisac di Treviso, non entra nel merito delle voci di fusione con altre banche popolari del veneto. Sottolinea però come – nel passato – la mancanza di progettualità ha visto i centri decisionali della finanza spostarsi fuori dal veneto: che fine hanno fatto le nostre casse di risparmio? e chi si ricorda della banca cattolica del Veneto? In qualità di rappresentanti dei lavoratori ci preme sottolineare come in questi anni i dipendenti di Veneto Banca abbiano permesso la crescita della banca dimostrando una grande professionalità.
Per questo non possono essere penalizzati: la difesa dell’occupazione nei territori e della professionalità di chi opera nella banca sarà l’obiettivo primario della Fisac Cgil e dovrebbe essere l’obiettivo anche di coloro che gestiranno il futuro di veneto banca.

Fisac Cgil di Treviso

Back to top button