Flex for You

Ormai ci siamo. Pochi giorni ci separano dal 31 marzo, il “D day” del progettissimo Flexforyou che dovrebbe risolvere magicamente gli ormai annosi problemi di mancanza di personale che affliggono le nostre filiali garantendo un servizio migliore alla clientela (come da slogan dell’iniziativa).
Qualche dubbio ci sembra più che lecito anche se non possiamo non prendere atto che questa è la direzione intrapresa da gran parte del settore bancario. Le nostre perplessità riguardano nell’immediato la gestione tecnico-organizzativa degli sportelli e soprattutto delle risorse umane coinvolte (parliamo volutamente di risorse e non di costi perché i lavoratori devono tornare ad essere risorse anche nelle vision dei grandi manager, ai quali questi “costi” pagano da sempre i mega stipendi).
Si auspica quindi un confronto costruttivo con i colleghi per evitare problematiche organizzative pesanti che potrebbero insorgere subito dopo la data del 31 marzo. Viene chiesto a tutti di vivere con ottimismo questo grande cambiamento della nostra banca per poter così trasmettere tale ottimismo anche alla clientela, evitando in questo modo ripercussioni pesanti in materia di perdita di quote di mercato.
La richiesta è legittima e condivisibile ma bisogna mettere da subito in atto quanto necessario per ridurre al minimo i disagi organizzativi che potrebbero generarsi. Non ci sembra di chiedere troppo. Dai lavoratori è FISAC CGIL del Trentino e-mail: fisac@cgil.tn.it sempre arrivata la massima disponibilità per garantire un futuro alla nostra azienda. Non sempre però questa disponibilità ha trovato uguale
corrispondenza da parte dell’organizzazione e del management. Questa volta c’è l’occasione per verificare sinergie che finora non ci sono state.
Speriamo che l’occasione non venga sprecata!
Riepiloghiamo l’elenco delle filiali interessate alla modifica di orario:
– adotteranno l’orario “cash light” Ala, Mori, Lavarone, Baselga di Pinè e Trento/S. Antonio,
– adotteranno il formato “flex for you” aprendo per 2 giorni Pieve di Ledro, Albiano, Tesero, Denno, Storo, Dro, aprendo per 3 giorni Torbole, Moena, Campiglio, Folgaria, Cusiano, Pozza di Fassa, Comano Terme, Villalagarina, Avio, Taio, Pieve Tesino, San Martino di Castrozza, Coredo, aprendo 4 giorni Andalo, Levico, Varone, Trento/Ravina, aprendo 5 mattine Trento/matteotti.
Si tratta complessivamente di 29 sportelli, un numero sicuramente importante che merita la giusta attenzione.
Un cordiale saluto
LA FISAC CGIL DEL TRENTINO
Scarica documento

Back to top button