Banco Popolare: busta paga giugno 2014, pagamento del premio aziendale

Con la prossima busta paga sarà erogato il premio aziendale 2013, nella misura e modalità concordata con l’accordo biennale 2012-2013. Riepiloghiamo brevemente gli elementi di quell’accordo:

  • con riferimento al Premio Aziendale 2011, quest’anno verrà corrisposto in busta paga il 75% (lo scorso anno era il 70%);

  • un’ulteriore quota del 10% (lo scorso anno era il 5%) verrà messa a disposizione su un paniere di Servizi Welfare;

  • le cosiddette Quote C e Quote cristallizzate ex Carilupili, derivanti da precedenti scorpori di Premi Aziendali più alti, a favore di chi già allora era in servizio, sono state riconosciute l’anno scorso in assegni Ad Personam mensilizzati per 13 mensilità, pari al 75% di quanto percepito nel 2011. Da gennaio 2014 vengono erogate mensilmente per il 100% di quanto percepito nel 2011, sotto la voce “Assegno CIA 13 mesi” nella parte alta della busta paga; nelle tabelle allegate riportiamo la spettanza complessiva annuale;

    Per quanto riguarda il paniere di Servizi Welfare ogni dipendente sarà chiamato a scegliere la destinazione del proprio contributo fra le seguenti opzioni:

  • Previdenza Complementare (versamento aggiuntivo) Assistenza Sanitaria (contributo aggiuntivo)
  • Assistenza Sanitaria Integrativa – ASA (contributo aggiuntivo) Area Istruzione ed Educazione

In quest’ultima Area sono comprese le seguenti voci:

  • Spese per asilo nido

  • Spese per iscrizione alla scuola primaria di 1° e 2 ° grado (elementari, medie, superiori)

  • Tasse e rette per iscrizione a università

  • Spese per acquisto di libri scolastici per scuola primaria, secondaria e

    università

  • Spese sostenute per la frequenza dei figli a campus extra scolastici

  • Spese per l’accesso dei figli a corsi di formazione integrativa a quella scolastica (lingue, informatica, …)

  • Spese per l’accesso a corsi di formazione non professionali su ambiti relativi a bisogni di rilevanza sociale (orientamento allo studio, aiuto genitorialità, …)

    La scelta potrà essere espressa dal 1 luglio con modalità telematiche che saranno comunicate. Per l’ASA occorrerà effettuare la scelta entro il 31 luglio, per le altre opzioni entro il 31 ottobre. Le Casse di Assistenza ed i Fondi di Previdenza presenti nel Gruppo fisseranno modalità e criteri per l’erogazione dei servizi in tempo utile.

Note fiscali

Premio aziendale cash (75% del premio 2011): per coloro che non hanno superato nel 2013 la retribuzione complessiva lorda di 40.000 euro, è prevista la tassazione IRPEF agevolata del 10% fino ad un tetto massimo di 3.000 euro, oltre il quale c’è tassazione ordinaria sull’eccedenza.

Quote C e Quote cristallizzate ex Carilupili: con la trasformazione in assegni Ad Personam hanno perso la caratteristica di retribuzione di produttività (es. incertezza dell’importo e/o corresponsione). Sono pertanto soggette a contribuzione e tassazione ordinaria.

Servizi Welfare (10% del premio 2011): occorre distinguere nei seguenti casi:

  • Contributo aggiuntivo in previdenza complementare
    Soggetto a contribuzione INPS ordinaria, non imponibile IRPEF. La tassazione (separata) verrà effettuata al momento dell’effettiva corresponsione (pensionamento, anticipazione, ecc…) secondo le normative fiscali vigenti;

  • Contributo aggiuntivo assistenza sanitaria (CASPOP, FAS, ….)
    Non soggetto a contribuzione INPS, non imponibile IRPEF, nel limite massimo di 3.615,20 euro annui. Tuttavia, trattandosi di un contributo aggiuntivo che va a decurtare il contributo a carico lavoratore a scapito di quello aziendale, non comporta aumento dell’area non soggetta a contribuzione INPS e non soggetta ad imponibile IRPEF. Di conseguenza l’effetto pratico è quello di un’erogazione in busta paga, soggetta alla contribuzione ordinaria e alla tassazione ordinaria. Consente un ritorno economico immediato, ma non consente alcun vantaggio fiscale;

  • Tutte le altre opzioni
    Vale quanto già detto sull’opzione ASA (non imponibile INPS, non imponibile IRPEF, nel limite massimo di 3.615,20 euro annui) alleghiamo specifica comunicazione;

    Alleghiamo le tabelle del Premio Aziendale, le tabelle delle quote cristallizzate ex Carilupili e le note fiscali sull’ASA

Verona, 20 giugno 2014

Back to top button