Gruppo Santander: Valutazioni Professionali 2013

IN QUESTI GIORNI SONO COMINCIATE LE VALUTAZIONI DEI LAVORATORI/LAVORATRICI RELATIVE AL 2013, VI RICORDIAMO CHE IL CCNL AFFRONTA QUESTO ARGOMENTO CON GLI ART. 74 E 75.
NEL CORSO DEL PROCESSO VALUTATIVO IL LAVORATORE/LAVORATRICE HA DIRITTO AD UN COLLOQUIO E A UN CONFRONTO CON IL PROPRIO VALUTATORE.
IL CCNL STABILISCE CHE IL SUCCESSIVO GIUDIZIO PROFESSIONALE COMPLESSIVO, ACCOMPAGNATO DA UNA SINTETICA MOTIVAZIONE DEVE ESSERE COMUNICATO PER ISCRITTO ENTRO IL 1° QUADRIMESTRE DELL’ANNO SUCCESSIVO A QUELLO A CUI SI RIFERISCE.
ABBIAMO PIU’ VOLTE SEGNALATO ALL’AZIENDA LA NECESSITA’ CHE IL GIUDIZIO EMERSO DAL COLLOQUIO SIA POI CONFERMATO DAL GIUDIZIO COMUNICATO PER ISCRITTO AL DIPENDENTE IN QUANTO NEGLI ANNI PASSATI DIVERSI COLLEGHI CI HANNO SEGNALATO INCOERENZE E VALUTAZIONI DIFFERENTI FRA I DUE DIVERSI MOMENTI: COLLOQUIO E GIUDIZIO SCRITTO.
SI RICORDA ANCHE CHE IL LAVORATORE/LAVORATRICE HA IL DIRITTO DI VENIRE INFORMATO PERIODICAMENTE CIRCA IL MERITO DELLA VALUTAZIONE PROFESSIONALE FORMULATA DALL’IMPRESA E DELLE LINEE ADOTTATE DALL’IMPRESA STESSA AL FINE DI CONFERIRE TRASPARENZA ALLE OPPORTUNITA DI FORMAZIONE, ALLO SVILUPPO PROFESSIONALE, ED AI CRITERI DI VALUTAZIONE PROFESSIONALE, E PUO’CHIEDERE CHIARIMENTI AL RIGUARDO.
INOLTRE NEI CASI IN CUI LE ASSENZE DEL LAVORATORE/LAVORATRICE DOVUTE A MALATTIA, INFORTUNIO, GRAVIDANZA E PUERPERIO, SIANO 01 DURATA TALE DA NON CONSENTIRE UNA VALUTAZIONE AI FINI DEL GIUDIZIO PROFESSIONALE, SI FA RIFERIMENTO ALL’ULTIMO GIUDIZIO CONSEGUITO DALL’INTERESSATO .
IL LAVORATORE/LAVORATRICE CHE RITENGA IL GIUDIZIO PROFESSIONALE NON CORRISPONDENTE ALLA PRESTAZIONE DA LUI SVOLTA PUO? PRESENTARE UN PROPRIO RICORSO ALLA DIREZIONE AZIENDALE COMPETENTE ENTRO 15 GIORNI DALLA COMUNICAZIONE. NELLA PROCEDURA IL LAVORATORE/LAVORATRICE PUO’ FARSI ASSISTERE DA UN DIRIGENTE DELL’ORGANIZZAZIONE SINDACALE STIPULANTE, FACENTE PARTE DEL PERSONALE , A CUI CONFERISCE MANDATO.
L’IMPRESA, SENTITO IL LAVORATORE/LAVORATRICE ENTRO 30 GIORNI DAL RICORSO, COMUNICHERA’ LE PROPRIE DETERMINAZIONI AL RIGUARDO NEI SUCCESSIVI 60 GIORNI.
AL LAVORATORE/LAVORATRICE, CUI SIA STATO ATTRIBUITO IL GIUDIZIO DI SINTESI NEGATIVO NON VIENE EROGATO IL PREMIO AZIENDALE, PUO’ A RICHIESTA, OTTENERE IL CAMBIAMENTO DELLE MANSIONI E, COMPATIBILMENTE CON LE ESIGENZE DI SERVIZIO, ESSERE TRASFERITO AD UN ALTRO UFFICIO .
LE OO.SS. RESTANO A DISPOSIZIONE PER QUALSIASI CHIARIMENTO.
RSA FABI TORINO
SANTANDER CONSUMER BANK

SEGRETERIA DI COORD. FISAC/CGIL
GRUPPO SANTANDER
Scarica comunicato

Back to top button