Mansioni e Demansionamento: Dirigente, indennità sostitutiva

Nella sentenza n.18121/2014 la Corte di Cassazione ha affermato che il dirigente che viene adibito a mansioni inferiori rispetto a quelle per le quali era stato assunto, può, legittimamente, dimettersi per giusta causa ed ottenere il pagamento dell’indennità sostitutiva del preavviso. L’assegnazione a mansioni inferiori per un periodo significativo (cinque mesi dall’assunzione) costituisce un inadempimento contrattuale.
Sent. Cassazione Sez. Lavoro n. 18121 del 21/08/2014
(fonte: Direzione Provinciale del Lavoro di Modena – Dottrina per il Lavoro)

Back to top button