Contratto bancari, Segreterie Nazionali: situazione di stallo

By: Valentina Marchionni – All Rights Reserved

Nella giornata di oggi si è svolta in ABI la seconda delle due riunioni previste nel mese di settembre per la ripresa del confronto sul rinnovo del Contratto Nazionale di Lavoro.

In apertura, le organizzazioni sindacali hanno ribadito la validità e le decorrenze delle intese già vigenti nel rinnovo contrattuale scorso a partire dalla tabellizzazione dell’EDR, come pure la necessità di avviare tempestivamente la trattativa per il rinnovo del contratto nazionale secondo la piattaforma approvata dalle assemblee.

L’ABI, in base alle preoccupazioni di scenario già espresse, ha riconfermato a sua volta di voler applicare la decorrenza della tabellizzazione dell’EDR dal 1 marzo 2015, e quindi la sua contabilizzazione ai fini del calcolo del TFR e degli istituti contrattuali aziendali.

La controparte ha dichiarato che la delega che viene dal proprio Comitato Esecutivo, non le consente di accogliere le richieste del sindacato e che in caso di indisponibilità delle OO.SS.  a considerare la definizione della tabellizzazione con decorrenza marzo 2015,   ABI disdetterà il CCNL dal 1 ottobre di quest’anno.

A questo punto, visto il permanere delle distanze e la necessità di ulteriori approfondimenti, le parti si sono date un nuovo appuntamento per il pomeriggio di lunedì 6 ottobre alle ore 16, con un aggiornamento per mercoledì 8 ottobre per l’intera giornata.

La scadenza del CCNL – già prevista per il 30 settembre – si considera quindi convenzionalmente prorogata fino alla conclusione degli incontri di cui sopra.

Roma, 24 settembre 2014

Le Segreterie Nazionali

Comunicato Unitario CCNL Abi 240914

Articcolo Sole24ore

Back to top button