Agcom: comunicato unitario legge 114/2014

Con la legge n. 114/2014 il Parlamento ha rilanciato le sedi decentrate delle Autorità indipendenti disponendo la concentrazione di funzioni e di personale (70%) nelle sedi principali.

Tra le tre Autorità indipendenti interessate (Comunicazioni, Trasporti ed Energia) solo il vertice dell’AGCOM sta attivando iniziative basate su pretestuosi teoremi giuridici finalizzati a trasferire da Napoli a Roma la sede principale dell’Autorità, così mortificando la volontà politica del Parlamento.

Come OO.SS. contrasteremo, in ogni sede e con ogni mezzo, tali iniziative ed invitiamo tutte le forze politiche ad intervenire per arginare questo possibile ed ulteriore scippo ai danni di Napoli e del Mezzogiorno.

A tal proposito, registriamo positivamente* che il Comune di Napoli ha messo a disposizione varie soluzioni immobiliari per ottemperare alle previsioni di legge, e per ribadire che la sede principale dell’AGCOM è Napoli e, quindi, evitare che una scelta adottata in sede politica, per rispondere ad interessi generali come lo sviluppo del Mezzogiorno, venga mortificata sotto la spinta di interessi particolari e corporativi.

CGIL CISL UIL REGIONE CAMPANIA

FISAC/CGIL FIBA/CISL   UILCA /UIL REGIONE CAMPANIA  

Back to top button