INFORTUNI: comportamento del lavoratore

La Cassazione, con sentenza n. 38955/2014, ha affermato che il datore di lavoro è esonerato dalla responsabilità in materia di antinfortunistica soltanto qualora la condotta imprudente del dipendente è talmente “abnorme” da essere pacificamente riportata su quest’ultimo.
Negli altri casi, i giudici della Suprema Corte evidenziano come anche in presenza di un comportamento imprudente del lavoratore, la palese mancata applicazione delle disposizioni legislative ed aziendali in materia antinfortunistica, comporta le conseguenti responsabilità per l’azienda.
Sent. Cassazione Sez. IV Penale n. 38955 del 23/09/2014

Back to top button