Contratti di lavoro atipici: elementi di valutazione di un rapporto di lavoro autonomo

Con sentenza n. 23021/2014, la Corte di Cassazione ha confermato la legittimità di un rapporto di lavoro autonomo, nonostante il professionista compilasse i fogli-orario dell’azienda e ricevesse e-mail da dirigenti dell’azienda stessa. In particola, la Suprema Corte ha ritenuto che i moduli-orario siano funzionali al calcolo del compenso professionale ed i messaggi e-mail non contengano direttive vincolanti, ma esclusivamente indicazioni tecniche.
Sent. Cassazione Sez. Lavoro n. 23021 del 29/10/2014
(fonte: Direzione Provinciale del Lavoro di Modena – Dottrina per il Lavoro)

Back to top button